Adristorical Lands - Comune di Lugo

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Archivio News - Adristorical Lands  

Adristorical Lands

logo-IPA

 

logo-UE

 

È stato presentato alla Rocca Estense di Lugo il nuovo punto informativo del progetto Adristorical Lands del Programma Europeo IPA Adriatico .

All’incontro hanno partecipato il sindaco del Comune di Lugo e presidente dell' Unione dei Comuni della Bassa Romagna Raffaele Cortesi , il sindaco di Conselice e assessore con delega al turismo dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Maurizio Filipucci , l’assessore ai Beni e Attività culturali della Provincia di Ravenna Paolo Valenti , il rappresentante della Strada della Romagna – vini, sapori, cultura, Pierino Liverani , il dirigente del servizio Politiche comunitarie e turismo della Provincia di Ravenna, Alberto Rebucci .
«Si tratta di un punto informativo e di riferimento turistico – ha spiegato l’assessore provinciale Paolo Valenti  – che è parte di Adristorical Lands, uno dei progetti europei e transfrontalieri su cui la Provincia è impegnata da anni, con l’obiettivo di creare occasioni di cooperazione fra i territori italiani e quelli dall’altra parte dell’adriatico. Il progetto si propone di valorizzare e mettere in rete siti culturali e storici che non sono così conosciuti dal grande pubblico».

Il punto informativo si trova all’ingresso della Rocca Estense di Lugo: sarà aperto al pubblico nei weekend e in occasione degli eventi organizzati nel territorio della Bassa Romagna . È stata selezionata un’operatrice, con esperienza nel settore turistico, a cui è affidato il compito di fornire informazione sui percorsi di Adristorical Lands, sia quelli del territorio sia quelli di tutti i territori che fanno parte del progetto.
 «Come Unione dei comuni della Bassa Romagna – ha confermato Raffaele Cortesi  – abbiamo lavorato perché il punto informativo fosse ‘rafforzato’ con una presenza della Strada della Romagna: nella sede di Adristorical Lands infatti saranno anche proposti i prodotti tipici locali».

L’assessore al turismo dei Comuni della Bassa Romagna, Maurizio Filipucci , ha evidenziato il ruolo propulsivo che avrà il nuovo punto informativo di promozione del turismo nel territorio lughese.
«Tra gli obiettivi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ci sono la creazione delle condizioni per realizzare un progetto transfrontaliero e di intercettare risorse dell’Unione europea. Due mete che si avvicinano grazie a questo punto informativo. Che dovrà operare in accordo con il punto di informazione turistica di Bagnacavallo per promuovere i luoghi e i prodotti tipici. Dobbiamo vincere la sfida del turismo e lo potremo fare solo se sapremo presentare al meglio quello che esiste sul territorio. Non si tratta di mettersi in competizione, ma di promuovere le nostra eccellenze, facendo capire che vale la pena visitare territori che magari sono piccoli, ma che hanno molto da offrire».
Dal canto suo, Pierino Liverani  ha sottolineato che come Strada della Romagna «siamo contenti che a Lugo ci sia questo punto informativo, dove metteremo i nostri prodotti tradizionali. In questo senso la collaborazione con l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, con la Provincia di Ravenna e con un progetto europeo, è importante».

Il Progetto europeo ‘Adristorical Lands’ ha come obiettivo la valorizzazione sotto il profilo turistico di alcune ‘eccellenze’  presenti nei territori dei Pesi che hanno aderito al progetto, che hanno un grande valore dal punto di vista artistico e culturale. Si tratta di oltre 250 ‘case d’artista’, ‘borghi storici’, ‘città fortezza’, ‘rocche’, ‘castelli’ e ‘palazzi’ di importanza storica delle nazioni che partecipano al progetto e che hanno in comune l’essere affacciate sul mare Adriatico: Italia, Slovenia, Croazia, Albania, Montenegro, Bosnia-Herzegovina. Per quanto riguarda Lugo, il progetto Adristorical Lands si propone di valorizzare la Rocca Estense, il Teatro Rossini, la Casa natale di Rossini e il Museo Baracca. «Due sono gli elementi – ha concluso l’incontro Alberto Rebucci  – che possono aiutare la Bassa Romagna a crescere dal punto di vista turistico. Entrare in circuiti turistici ampi, innovativi e di alta qualità e utilizzare sempre di più lo strumento del web sia per la promozione pubblica che quella privata. E per questo vanno valorizzate al meglio occasioni offerte da progetti come Adristorical Lands». 

 

 

Scarica il pieghevole (2.591kB - PDF)
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse