Bentornato Giro, quanto ci sei mancato! - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Archivio News - Bentornato Giro, quanto ci sei mancato!  

Bentornato Giro, quanto ci sei mancato!

partenza-da-Lugo

Un’attesa lunga cento anni. Lugo, dopo un secolo, è tornata ad essere protagonista della famosa corsa rosa. La città è in festa da oltre una settimana, un emozione e un coinvolgimento che va oltre il ciclismo e lo sport: un fatto di costume, un evento mediatico, un ingranaggio del mondo produttivo, tecnologico e economico. Un evento unico!

 

Ma veniamo alla cronaca della nona tappa del Giro D’Italia 2014 , disputata nella giornata di domenica 18 maggio 2014: 174 chilometri per raggiungere il passo del Lupo, all’ombra del monte Cimone.

 

Una giornata, quella di oggi, scontato dirlo per questo sport, dove gli appassionati che affollano il centro della città, sono parte della coreografia. Sono oltre quindicimila – secondo fonti della questura – le donne, gli uomini e i bambini che hanno compostamente vissuto questa giornata di festa.

Alle 9.30 apertura del villaggio di partenza nel centro del Pavaglione.

Alle 10.40 il Sindaco Cortesi è salito sul podio firma, assieme al patron del Giro Mauro Vegni e dopo lo straordinario successo della “Settimana Rosa”, promossa dall’amministrazione comunale, ha voluto ringraziare tutti e in particolar modo i volontari che hanno reso possibile questo attesissimo evento. Subito dopo sono stati premiati i vincitori dei concorsi Biciscuola. Alle 11.30, arrivano in bici i corridori, per il rituale della firma. Ai piedi del palco Davide Cassani, il neo commissario tecnico della Nazionale di ciclismo italiano, sentendosi a casa ha salutato il pubblico: “a qué a pòs scorar neca in dialet” (qui posso parlare anche in dialetto) accolto da un boato. Ma un momento straordinario di colore lo hanno offerto, cantando “Romagna mia”, i tre corridori romagnoli in gara: Matteo Montaguti, da Meldola; Manuel Belletti, da Cesena; e l’idolo di casa Alan Marangoni, da Cotignola (RA).

Matteo-Montaguti-da-Meldola-Manuel-Belletti-da-Cesena-e-l-idolo-di-casa-Alan-Marangoni-da-Cotignola

 

Dopodiché, alle 12,30 davanti alla rocca estense tutto è pronto per il via della nona tappa del Giro. Una tappa e una giornata speciale.

«Le tappe del giro sono tutte uguali – lo abbiamo chiesto a Vegni, patron del Giro, qualche minuto prima che il sindaco Cortesi desse il via alla corsa – evidentemente no. Si vede che siamo in Romagna. »

Alle 12.30, da piazza Francesco Baracca, il sindaco di Lugo, Raffaele Cortesi e il direttore di Corsa, Mauro Vegni danno il via alla nona tappa del Giro d'Italia .

 

la-piazza
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse