Comune di Lugo e Hera illustrano il progetto relativo ai cassonetti per la raccolta dei rifiuti elettronici - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Archivio News - Comune di Lugo e Hera illustrano il progetto relativo ai cassonetti per la raccolta dei rifiuti elettronici  

Comune di Lugo e Hera illustrano il progetto relativo ai cassonetti per la raccolta dei rifiuti elettronici

Assessori-all-Ambiente-Comune-di-Lugo-e-Ravenna

Martedì 11 giugno, presso la Sala Estense della Rocca a Lugo alle 20.45 , l’Assessore all’Ambiente Fiorenzo Baldini  e i funzionari di Hera  parleranno del Progetto Europeo per la raccolta dei rifiuti elettronici (RAEE)  e dell’andamento del primo periodo di sperimentazione. 

Grazie a questa sperimentazione sarà possibile recuperare materiali preziosi e preservare l’ambiente. Il progetto è sviluppato da Hera, Ecolight, dalla fondazione spagnola Ecolum ed è svolto in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Lugo. 

L’obiettivo è raddoppiare la raccolta di materiali  come cellulari, lampadine, giocattoli elettronici, tv, elettrodomestici, che hanno un impatto ambientale notevole e contengono materiali preziosi (come, ad esempio, ferro, alluminio, vetro, tungsteno, palladio, ecc.) che si possono recuperare e riutilizzare. Inoltre, si punta a renderli tracciabili: i nuovi contenitori hi-tech, unici in Europa, si aprono con card Hera che sono state distribuite a circa 19mila famiglie che partecipano alla sperimentazione, e consentono di rilevare i dati dei conferitori e dei rifiuti.

Questi obiettivi sono contenuti nelle direttive Ue sui RAEE e il progetto Identis Weee pone l’Emilia-Romagna in pole position per questi adempimenti. Il progetto vale circa 3 milioni e mezzo di euro, di cui il 50% sostenuto dall’Unione Europea e il restante dalla multi utility e dagli altri partner. 

I contenitori stradali, di colore bordeaux (colore che identifica questa tipologia di rifiuto nella normativa europea), sono pensati solo per i piccoli elettrodomestici e per le lampade. A Lugo sono 5 e sono posizionati in alcune vie del centro storico (Circondario ponente, Via Bertacchi, Viale Orsini, Viale Masi e Via Amendola). Sono stati coinvolti circa 9mila cittadini che hanno ricevuto una lettera con una specifica tessera personale, grazie alla quale, seguendo le indicazioni riportate sul nuovo cassonetto, potranno liberarsi dei loro apparecchi obsoleti in maniera semplice e corretta. La stessa tessera potrà essere utilizzata anche per i conferimenti alla stazione ecologica. 

La cosiddetta e-waste , la spazzatura elettronica, è in aumento in tutto il mondo, vista la rapidità con cui la tecnologia si aggiorna. Il rischio, oltre all’immissione nell’ambiente di materiali pericolosi per la salute e per il pianeta, è il diffondersi di pratiche di smaltimento illegale.

 

 

Rifiuti elettronici: ecco i primi cassonetti intelligenti d’Europa

Non abbandonare i rifiuti elettronici!

Parte a Lugo , a Ravenna e in altre città della regione “Identis Weee” , il progetto di Hera, Ecolight e fondazione spagnola Ecolum per raccogliere i RAEE

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse