In via di Giù a Lugo, zampilla la "Sorgente Urbana" - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Archivio News - In via di Giù a Lugo, zampilla la "Sorgente Urbana"  

In via di Giù a Lugo, zampilla la "Sorgente Urbana"

 

logo-Hera
loghi

   

 

 

 

 

casetta-acqua

 

L’inaugurazione della Sorgente Urbana di Lugo

In tanti hanno partecipato alla cerimonia per l’inaugurazione della Sorgente Urbana di Lugo.

Al taglio del nastro dell’impianto, collocato in via di Giù, erano presenti il Sindaco di Lugo Raffaele Cortesi, l’Assessore all’Ambiente Fiorenzo Baldini, l’Assessore all’Istruzione Patrizia Randi, l’Amministratore Delegato di Romagna Acque Andrea Gambi, il Direttore di Hera Tiziano Mazzoni, il Direttore di Adriatica Acque Andrea Montanari, e il Presidente della Circoscrizione Lugo Est Doriano Tamburini. 

Hanno preso parte all’evento anche i bambini delle scuole primarie Codazzi e Maria Ausiliatrice di Lugo. A loro, Comune e aziende presenti, hanno donato gadget tra i quali borracce da riempire con acqua del rubinetto e da portare sempre con sé.

 

Nel ravennate le Sorgenti Urbane hanno erogato circa 800.000 litri

Nel territorio ravennate, molto positivo anche l’andamento delle Sorgenti di Ravenna e di Cervia. A Ravenna si è registrato un consumo di oltre 482.000 litri (315.000 liscia e 166.000 gassata), con un risparmio di oltre 320.000 bottiglie di plastica e per le famiglie di circa 88.000 euro. A Cervia, i litri erogati sono stati di circa 314.000 litri (197.000 liscia e 117.000 gassata), con un risparmio di circa 210.000 bottiglie di plastica e per le famiglie di circa 57.000 euro

 

Un impianto al servizio dei cittadini

La Sorgente Urbana di Lugo nasce sotto i migliori auspici. Si prevede, infatti, che grazie alla sua attività si potranno risparmiare circa 300.000 bottiglie di plastica in un anno, equivalenti a circa 50 di tonnellate di CO2 non emessa in atmosfera. 

L’impianto funziona come un distributore automatico. I cittadini possono prelevarvi gratuitamente l’acqua di rete liscia e refrigerata. Con una spesa di cinque centesimi al litro, l’impianto eroga anche acqua gassata. Il costo può essere pagato direttamente con le monete, oppure tramite una chiavetta ricaricabile. Per ottenerla occorre contattare il numero verde gratuito di Adriatica Acque 800 323 800. In occasione dell’inaugurazione l’acqua gasata sarà erogata gratuitamente, fino al 24 ottobre 

I cittadini potranno controllare la qualità dell'acqua da un comodo monitor installato sulla struttura, che riporterà i risultati delle circa 5.000 analisi annue condotte sull'acquedotto cervese. 

La costruzione della sorgente è inoltre la naturale prosecuzione del progetto “Il manifesto dell’acqua del Sindaco”, che prevede la sinergia tra tutti i soggetti che hanno partecipato alla realizzazione della stessa, per incentivare l’utilizzo dell’acqua di rete meglio nota come Acqua del Sindaco, presso tutte le sedi pubbliche.

 

L’andamento delle Sorgenti Urbane

Sono sempre di più i cittadini che apprezzano le Sorgenti Urbane presenti nei territori serviti dal Gruppo Hera, tra i quali Ravenna, Cervia, Modena, Bologna e Ferrara. Basti pensare che gli attuali 8 impianti, hanno erogato complessivamente oltre 3.660.000 litri, di cui oltre 2.440.000 litri di acqua liscia e circa 1.220.000 litri di gassata. Questo ha permesso di non riversare in atmosfera circa 169.000 Kg. di CO2 , alle quali devono essere sommati altri 245.000 kg. di emissioni di CO2  che sarebbero state provocate dal trasporto delle bottiglie. Considerando l’acqua di rete sostitutiva rispetto alla minerale in bottiglia, grazie alle Sorgenti Urbane è stato possibile risparmiare finora, circa 2.440.000 bottiglie di plastica Va aggiunto inoltre un risparmio economico per le famiglie quantificabile, con un costo medio di 0,20 euro al litro per la minerale, in oltre 670.000 euro. 

“Lo spunto offerto dalle prime istallazioni di sorgenti urbane avvenute in regione è stato raccolto immediatamente e all’unanimità dal nostro consiglio comunale - ha dichiarato Raffaele Cortesi, sindaco di Lugo  -. La sorgente urbana può essere considerata sostitutiva rispetto alla minerale in bottiglia, con un vantaggio per l’ambiente di centinaia di migliaia di bottiglie di plastica, del petrolio necessario per la loro produzione e, fattore non secondario, con un risparmio economico per le famiglie che ben presto saremo in grado di quantificare con certezza. 

“A questa sorgente urbana farà seguito una seconda installazione a Voltana - ha aggiunto Fiorenzo Baldini, assessore all’Ambiente del Comune di Lugo  -. Vorrei rassicurare chi si era preoccupato della sparizione della fontana pubblica: la sorgente urbana continuerà a consentire l’erogazione gratuita dell’acqua naturale, come avveniva con la fontana, senza nessun onere”. 

“L’iniziativa rappresenta una concreta attuazione di politiche che siano in grado di coniugare i servizi al rispetto dell’ambiente ed alla tutela della salute - dichiara Tonino Bernabè Presidente di Romagna Acque - L’acqua è un bene prezioso che va garantito a tutti e preservato trattandosi di un bene finito. In questi anni Romagna Acque-Società delle Fonti ha operato per offrire la massima sicurezza dell’approvvigionamento anche nelle condizioni di emergenza climatica (ve ne sono state tre negli ultimi cinque anni) ed un’elevata qualità dell’acqua. Un’acqua che compete con le tradizionali acque minerali ma che rappresenta un prodotto a chilometri zero, rappresentando una forte economia per le famiglie ed un deciso passo in avanti nella salvaguardia dell’ambiente.

 

“La Sorgente Urbana per il Gruppo Hera rappresenta anche l’opportunità per ricordare ancora una volta ai cittadini che bere acqua del rubinetto è una scelta sicura, economicamente vantaggiosa e sostenibile – afferma Tiziano Mazzoni, Direttore Hera S.p.A.  - L'impianto è, infatti, dotato di un grande monitor dove scorreranno notizie aggiornate sul ciclo idrico, la qualità dell'acqua e non solo”.

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse