Una primavera ricca di appuntamenti per la LILT - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Archivio News - Una primavera ricca di appuntamenti per la LILT  

Una primavera ricca di appuntamenti per la LILT

La Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) provinciale di Ravenna organizza in primavera diverse iniziative a Lugo. Il denominatore comune delle iniziative in programma è legato alla promozione e al finanziamento del Progetto andrologico , sostenuto dall’associazione e rivolto alle scuole.

Il calendario delle iniziative  è stato presentato martedì 20 marzo in conferenza stampa nella Sala Baracca della Rocca di Lugo. Per l’occasione sono intervenuti il sindaco di Lugo Davide Ranalli, la presidente della Lilt provinciale di Ravenna Laura Baldinini Senni, la responsabile Servizi consultoriali area di Ravenna dell’Ausl della Romagna Ivonne Zoffoli, Cosetta Ricci del Servizio Igiene pubblica distretto di Lugo dell’Ausl della Romagna, l’andrologo Vincenzo Tellarini, i professori Antonio Pirazzini e Monica Bacchini, rispettivamente del Liceo e del Polo tecnico professionale di Lugo.

Si comincia sabato 24 marzo  dalle 9 alle 12 con il lancio della “Settimana della prevenzione oncologica”  in piazza Baracca e presso il bar “Chicco d'oro” (viale Dante 7). In questa occasione la Lilt offrirà un kit contenente olio extravergine di oliva, taralli offerti dalla Crai-Esseci, un volumetto sull’efficacia dell’attività fisica e della buona alimentazione e, novità di quest’anno, una confezione di legumi e cereali per zuppa, offerta dalla ditta Melandri Gaudenzio.

 

Sabato 7 aprile  alle 20.45 va in scena al Teatro Rossini lo spettacolo  “Una serata per la vita" .  Come negli anni precedenti, alcuni artisti lughesi, come Emanuela Cortesi, Paolo Parmiani, Vittorio Bonetti, Mauro Vergimigli e i Flints, allieteranno la serata unitamente alle new entry, Kikko Savorani (ballerino di break dance), Ivano Marescotti e Duilio Pizzocchi. Presenta la serata Giacomo Sebastiani. Il costo del biglietto è di 20, per la prevendita ci si può rivolgere alla tabaccheria/ricevitoria Ricci Picciloni, in via Acquacalda 138 (telefono 0545 25011).

 

Giovedì 19 aprile  alle 19.45 arriva l’incontro con cena "Legumi, cereali e ... molte altre delizie: cena sana e gustosa" , ospitato circolo Acli di San Lorenzo di Lugo. Durante la cena, lo chef Stefano Faccini, la nutrizionista Laura Tabanelli e Roberta Colla Melandri, titolare della ditta Melandri Gaudenzio, illustreranno le caratteristiche dei singoli piatti serviti, dimostrando come sia possibile mangiare bene con cibi sani ed equilibrati.

 

Domenica 6 maggio  appuntamento dalle 11.30 alle 16.30 con "Mettiamo in moto la solidarietà" , raduno di Harley Davidson in piazza Martiri con il coinvolgimento dei motoclub locali. Durante l’evento sono in programma una visita guidata alla Rocca Estense, il pranzo curato dalla birreria “Lug dla Rumàgna” e il concerto della band Stilemisto.

 

Lunedì 14 maggio , infine, parte il "Corso antifumo" , presso il Servizio di igiene pubblica, in viale Masi 20.

 

Il Progetto andrologico  prevede, negli anni scolastici 2018-19 e 2019-20, un corso di formazione e prevenzione delle patologie legate all’apparato genitale maschile. Il progetto coinvolge 57 seconde classi delle scuole superiori  e dei centri di formazione professionale di Lugo , per un totale di circa 1.280 studenti, di cui 650 maschi, ai quali sarà garantita, al termine del percorso, la possibilità di una visita andrologica gratuita.

Il progetto è diviso in due fasi. La prima parte sarà informativa e formativa, rivolta, nell’ambito dell’attività di alternanza scuola-lavoro, agli alunni di una classe terza del Liceo Scientifico e gestita da volontari Lilt, operatori Ausl Romagna (consultorio giovani), medici andrologi e, per la componente comunicativa, da collaboratori del centro di formazione Lilt “Luoghi di prevenzione” di Reggio Emilia. La seconda fase prevede la trasmissione delle conoscenze e competenze, già acquisite dai ragazzi di terza, agli studenti delle classi seconde del Liceo, del Polo tecnico professionale e dei Centri di formazione, seguendo la modalità comunicativa del peer to peer , rivelatasi molto coinvolgente ed efficace. Il percorso si concluderà con la possibilità di garantire, ai ragazzi intenzionati ad usufruirne, una visita andrologica preventiva gratuita, condotta da personale medico Ausl o da specialisti di centri medici privati.

Il progetto andrologico nasce dalla necessità di tutelare la salute dei giovani di sesso maschile, non più monitorata in modo regolare dopo la fine della visita di leva obbligatoria e darà spazio alla riflessione e all’approfondimento sulle tematiche relazionali uomo - donna, utili a favorire positivi rapporti di coppia e a combattere il fenomeno delle violenze di genere.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse