La notte nazionale del Liceo Classico - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home - Città e territorio - Eventi e Manife... - Calendario Eventi - La notte nazionale del Liceo Classico  

La notte nazionale del Liceo Classico

notteliceo2019

Per il quarto anno l’indirizzo classico del Liceo di Lugo parteciperà, insieme a più di 400 licei di tutta Italia , alla quinta edizione della “Notte nazionale del Liceo Classico” .
La manifestazione si terrà in tutta Italia venerdì 11 gennaio e prevede nell’Aula Magna del Liceo di Lugo diverse iniziative , come rappresentazioni teatrali, performance, incontri e letture di testi, dalle 20 alle 22.45.

 

La serata inizia alle 20 con il benvenuto della dirigente scolastica del Liceo Giuseppina Di Massa e i saluti del sindaco di Lugo Davide Ranalli, dell’assessore alla Scuola Fabrizio Lolli e dell’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati. Subito dopo iniziano le performance degli studenti. Si parte con l’iniziativa della classe prima AG con “Cose che nessuno sa: un’Odissea capovolta”, a cura della professoressa Silvia Pullini. A seguire, la seconda AG presenta “Letters to Juliet / Letters to Ovid”, a cura dei professori Cinzia Rossi e Filippo Liuti. L’iniziativa prosegue con la classe terza AC e “Il paradiso può attendere. Lughesi illustri al vaglio di San Pietro”, a cura delle professoresse Stefania Battaglia e Flavia Montanari. Inoltre, la classe quarta AC presenta “Il verso, la forma: le Metamorfosi di Ovidio fra arte e poesia”, a cura dei professori Filippo Liuti e Donatella Bezzi. E ancora, durante la serata la classe quinta AC proporrà “L’età dei diritti. L’evoluzione storica della dottrina sui diritti umani”, a cura della professoressa Carla Tison, mentre la quinta BC presenta “Homines et dominae. Spectaculum latinum semibarbarum”, a cura delle professoresse Donatella Bezzi e Flavia Montanari. Le classi quinte AC e BC presentano “Gaudeamus igitur”, l’inno della goliardia, a cura della professoressa Mirna Pasi, mentre la chiusura della serata sarà riservato a “Il lamento dell’esclusa”.

 

L’idea di una “Notte nazionale del liceo classico” ha visto la luce per la prima volta quattro anni fa, su proposta del liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale, in provincia di Catania. L’evento ha avuto subito il riconoscimento del Miur, ma anche di Unesco Associated Schools e dell’Associazione italiana di cultura classica. In breve tempo più di trecento licei hanno deciso di aderire all’iniziativa, condividendone lo spirito: valorizzare il lavoro e l’impegno degli studenti del liceo classico, riportare l’attenzione su un’istituzione fondamentale del sistema scolastico italiano, ma soprattutto mostrare all’opinione pubblica quanto la cultura classica sia viva e vivace, partecipe della modernità di cui è l’insostituibile fondamento.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse