Fausto Cavina eletto Presidente del Consiglio Comunale - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Sei in: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2014 - Luglio - Fausto Cavina eletto Presidente del Consiglio Comunale  

Fausto Cavina eletto Presidente del Consiglio Comunale

Fausto-Cavina-con-a-fianco-il-Sindaco-Davide-Ranalli

Fausto Cavina, Consigliere comunale eletto nel PD, è stato eletto alla seconda votazione Presidente del Consiglio comunale di Lugo. L’elezione è avvenuta con 16 voti favorevoli della maggioranza e 8 astensioni (4 Per Buona Politica, 1 Lugo Popolare, 2 M5S, e 1 La Sinistra Alternativa per Lugo); assente alla votazione Forza Italia.

 

Nato a Faenza il 25 ottobre 1950, Cavina è sposato con tre figli e tre nipoti e risiede a San Lorenzo, dove svolge l’attività di coltivatore diretto; fin dalla gioventù è sempre stato impegnato nell’Azione cattolica. È stato vicesindaco sotto i due mandati di Maurizio Roi e di Raffaele Cortesi, risultando per tutte e quattro le tornate elettorali il consigliere più votato; oggi Cavina è il consigliere più anziano del Consiglio comunale lughese.
Succede, nel ruolo di presidente, a Elena Zannoni, dell’area del Partito Democratico.

 

Dopo la votazione, Cavina ha assunto la conduzione dell’Aula rivolgendo un saluto e un ringraziamento al PD e a tutti i consiglieri. Cavina ha ringraziato “anche coloro che hanno scelto di non esprimere la propria condivisione e che, non scrivendo il mio nome sulla scheda, mi ricordano che il lavoro è tutto da costruire. Sono consapevole del fatto che inizio quest’oggi un percorso di grande responsabilità.
Dunque dedicherò a questo incarico lo stesso impegno e lo stesso zelo con cui ho affrontato le sfide incontrate fino ad ora, per non deludere le aspettative”.

 

Facendo riferimento alla grave emergenza economica e sociale che il territorio sta attraversando, Cavina ha detto: “Mi conforta la certezza, pur nel valore della diversità di opinioni, che sarò affiancato dalla vostra lealtà, correttezza e collaborazione, così da svolgere al meglio, tutti insieme, il compito che i cittadini ci hanno assegnato, conferendoci il mandato ad amministrare”.

 

Il neo-presidente ha concluso con un omaggio floreale a tutte le donne che siedono in Consiglio, che dedicano tempo per il bene della comunità sacrificando gli impegni con la famiglia.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse