Ricevute in Rocca le atlete Carolina Bianchi, Laura Reggi e Chiara Calgarini - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2014 - Novembre - Ricevute in Rocca le atlete Carolina Bianchi, Laura Reggi e Chiara Calgarini  

Ricevute in Rocca le atlete Carolina Bianchi, Laura Reggi e Chiara Calgarini

foto-di-gruppo

 

Ieri sera, venerdì 28 novembre, il sindaco di Lugo Davide Ranalli e l’assessore allo Sport Fabrizio Lolli hanno ricevuto in Rocca le atlete Carolina Bianchi, Laura Reggi e Chiara Calgarini.

 

Le tre giovani atlete fanno parte dell’Atletica Lugo Icel, squadra vincitrice del Campionato italiano di società di prove multiple, con 19.605 punti. Questa specialità contempla sette gare (eptathlon): i 100 metri con ostacoli, il salto in alto, il getto del peso, i 200 metri piani, il salto in lungo, il lancio del giavellotto e gli 800 metri , gare distribuite nell’arco di due giornate. La somma dei punteggi ottenuti nelle singole gare determina un punteggio complessivo. Il risultato vero e proprio.

 

Il Campionato italiano è il risultato di una classifica data dai punteggi ottenuti in più gare durante l’anno; per ogni società vengono considerati i punteggi migliori di tre atlete della squadra che compongono una Società, che per l’Atletica Lugo Icel sono appunto Carolina (26 anni), Laura (19 anni) e Chiara (19 anni).

 

Le atlete hanno raggiunto un traguardo storico: Carolina Bianchi ha contribuito con elevati punteggi al risultato finale di squadra, ottenuti alla Coppa Europa a Madeira in Portogallo (con 5370 punti), classificandosi seconda tra le italiane; arrivando seconda ai Campionati Italiani a Rovereto (5450); ottime anche le prestazioni di Chiara Calgarini (4587 punti) e Laura Reggi (4198 punti), rispettivamente terza e quinta ai campionati italiani juniores di prove multiple a Lana (BZ). La tradizione continua, e a livello Nazionale l’Atletica Lugo, si pone da qualche anno punto di riferimento , e laboratorio delle “Prove Multiple”.

 

Il sindaco Ranalli ha omaggiato le tre ragazze con una registrazione de “La Petite messe solennelle”, composizione sacra di Gioachino Rossini, una copia del libro di Paolo Facchinetti “Giro 1914, il più duro di tutti”, una copia della guida turistica della Bassa Romagna “Nella terra del benvivere” e un libro fotografico sulla città di Lugo.

 

“I vostri risultati sono motivo di orgoglio per tutta la città - ha sottolineato il primo cittadino rivolgendosi alle ragazze -. Incontrandovi, non intendiamo solamente esprimere la nostra gratitudine a nome di tutta la comunità, ma vogliamo conoscere più da vicino il mondo dello sport, la realtà in cui siete cresciute. La conoscenza, lo scambio di informazioni, sono fondamentali per poter lavorare meglio e investire in maniera corretta e proficua le energie non solo economiche. Il favore di questa Amministrazione nei confronti dello sport è totale, come abbiamo già ribadito più volte, e cercheremo nei limiti delle nostre risorse di mettere in campo progetti anche di lunga durata per garantire impianti e servizi di qualità alle società del territorio”.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse