Un nuovo strumento informatico per la lotta alle zanzare - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Archivio News - Un nuovo strumento informatico per la lotta alle zanzare  

Un nuovo strumento informatico per la lotta alle zanzare

L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha sviluppato un progetto webSIT per la gestione delle attività del servizio di disinfestazione, come la derattizzazione, la lotta alle zanzare, il controllo della popolazione di colombi, controllo delle termiti, eccetera.

 

Il webSIT  (Sistema informativo territoriale) dell’Unione è un software per la gestione di informazioni geografiche che viene utilizzato tramite browser e comprende tra gli altri due progetti dedicati al Servizio Igiene e Sanità: uno ad accesso riservato per uso interno e uno ad accesso libero, studiato appositamente per la libera consultazione da parte di cittadini e altri soggetti interessati.

 

Il progetto webSIT Igiene e Sanità  a libero accesso contiene gli elementi di interesse per il servizio di disinfestazione e attraverso la mappatura  dei focolai larvali, nello specifico la posizione delle caditoie lungo le strade pubbliche e presso le strutture comunali (scuole, parchi pubblici, cimiteri, musei) permette di visualizzare tali siti con i trattamenti  svolti su essi (7 cicli nel periodo aprile-ottobre).

 

Sono diverse le potenzialità del progetto webSIT Igiene e Sanità: per esempio, il Centro agricoltura ambiente può selezionare i siti per svolgere le verifiche nei tempi previsti dal protocollo operativo provinciale, mentre il Dipartimento di sanità pubblica può verificare  le segnalazioni dei cittadini  che rilevano infestazioni anomale presso siti sensibili (scuole, cimiteri, aree verdi con giochi per bambini, impianti sportivi).

 

Il motivo per cui si è scelto di rendere il progetto webSIT a libero accesso è quello di coinvolgere e attivare i cittadini a fare lo stesso tipo di trattamenti antilarvali nelle aree private dove è presente circa il 70-80 % dei focolai larvali.

 

Il progetto è stato sviluppato dal Servizio SIT, insieme al Servizio Igiene, Sanità ed Educazione Ambientale dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Questo il link per accedere al webSIT dell’Unione: https://websit.labassaromagna.it .

 

“Presentiamo un progetto innovativo di comunicazione e di coinvolgimento dei cittadini nella lotta contro la zanzara - ha dichiarato Paola Pula , sindaco di Conselice referente per le Politiche ambientali dell’Unione -. Il territorio della Bassa Romagna si sta impegnando non solo per l’emergenza Covid, ma anche nella ricerca di soluzioni per problematiche sentite dai cittadini e dimostra di essere capace di un grande lavoro di squadra, mettendo in pista modalità comunicative innovative, scommettendo sulla partecipazione attiva dei cittadini. Ricordiamo infatti i cittadini responsabili sono la parte attiva più importante per la gestione collettiva dei beni pubblici e per buone prassi di prevenzione, tra cui appunto la lotta contro la zanzara tigre; ricordiamo infatti che circa il 70% dei focolai di zanzare insiste su aree private”.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse