Esenzione ticket per lavoratori colpiti dalla crisi e altre tipologie - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Guida ai Servizi - I Servizi dalla... - Esenzione ticket per lavoratori colpiti dalla crisi e altre tipologie  

Esenzione ticket per lavoratori colpiti dalla crisi e altre tipologie

A partire dal 1 Agosto 2009 la Regione Emilia Romagna  ha prorogato fino al 31/12/2016 le misure di sostegno per l'accesso alle prestazioni sanitarie per i lavoratori colpiti dalla crisi economica  e altri benefici a favore delle famiglie in difficoltà  e dei bambini in affido e in adozione .

Per i lavoratori
Il primo provvedimento riguarda le persone che hanno perso il posto di lavoro a partire dal 1 ottobre 2008  in poi, o che si trovano in cassa integrazione straordinaria, ordinaria o in deroga, in mobilità o con contratto di solidarietà. Si prevede l'esenzione dal pagamento del ticket  per le prestazioni sanitarie, specialistiche e ambulatoriali per i lavoratori e i familiari a carico, residenti in Emilia Romagna, che si trovano in una delle seguenti condizioni :

  • aver perso il posto di lavoro a partire dal 1° ottobre 2008, essere in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità (Did) presentata al Centro per l'Impiego di competenza e trovarsi tutt'ora in attesa di occupazione;
     
  • essere in cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga (e che percepisce una retribuzione, comprensiva dell'integrazione salariale, corrispondente ai massimali previsti dalla Legge 427/1980);
     
  • essere in mobilità, iscritto alle liste di mobilità ed in possesso di ricevuta di Dichiarazione di immediata disponibilità (Did) presentata al Centro per l'Impiego di competenza;
     
  • avere un contratto di solidarietà con una retribuzione, comprensiva dell'integrazione salariale, corrispondente ai massimali previsti dalla legge appena citata.
     

Per usufruire di queste misure straordinarie le persone che si trovano nelle condizioni previste dovranno compilare un modulo  di autocertificazione all'atto della prenotazione o della fruizione della visita o dell'esame.
Il modulo è disponibile presso i CUP .

Famiglie in carico ai servizi sociali
Il secondo punto riguarda l'assistenza farmaceutica, con l'erogazione gratuita dei farmaci di fascia C  compresi nei Prontuari aziendali e in distribuzione diretta, alle famiglie indigenti in carico ai servizi sociali dei Comuni. Nel territorio dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna, l'indigenza sarà certificata, a richiesta specifica, dall'Assistente Sociale  di riferimento presso ognuna delle proprie sedi. Sarà rilasciata una dichiarazione  da presentare al medico curante che provvederà alla prescrizione in esenzione dei farmaci di fascia C compresi nel Prontuario dell'azienda Usl di Ravenna.

Bambini in affido e in adozione
Per quanto riguarda i bambini in affido e quelli nei primi due anni di adozione il provvedimento prevede l'esenzione dal ticket per le prestazioni di specialistica ambulatoriale . In questo caso si tratta di un'esenzione  non temporanea, bensì definitiva . Il provvedimento riguarda I ragazzi accolti in adozione da coniugi residenti in Emilia Romagna e quelli affidati a coppie o singoli familiari fino al terzo grado o comunità residenziali.

  • Adozione internazionale : i genitori adottivi o affidatari devono presentare una dichiarazione rilasciata e sottoscritta dall'ente autorizzato .
  • Adozione nazionale : la coppia deve presentare la certificazione o il verbale di affidamento  rilasciati dal servizio sociale.
     

Il Servizio sociale dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna  provvederà d'ufficio ad inviare a casa di tutti gli affidatari e alle Comunità ospitanti l'idonea certificazione.
Tutti i documenti vanno consegnati allo Sportello Unico Distrettuale, presso il CUP di Lugo  (Viale Masi 22) che rilascerà un apposito tesserino.

 

Per informazioni ci si può rivolgere al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale dell’Emilia-Romagna 800 033033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30; oppure si può consultare Saluter, in particolare sulla guida ai servizi http://guidaservizi.saluter.it , scrivendo “misure anticrisi” nel campo “cerca”.

 

 

12  gennaio  2016   Massimiliano Morelli

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse