Presentazione - Comune di Lugo

Skip to main content
 
 
Percorso: Home - Guida ai Servizi - Infanzia e Istr... - Consulta dei ra... - Presentazione  

Presentazione

 

LogoConsultaRagazzi
stemmaComuneLugo

 

 

 

 

 

 

PRESENTAZIONE 

I consigli comunali dei ragazzi e delle ragazze nascono in Francia nel 1979, anno Internazionale dell'Infanzia, con l'obiettivo di dare la parola ai giovani, di consentir loro l'espressione della propria opinione su argomenti che li interessano da vicino, per permettere loro di elaborare e sostenere progetti a favore di una città più aperta e funzionale ai bisogni dei giovani cittadini. 
La Consulta dei Ragazzi e delle Ragazze, anche per il Comune di Lugo, diventa un momento di educazione alla partecipazione attiva e occasione di intervento positivo per rendere i bambini e le bambine cittadini a tutti gli effetti.
Il Comune di Lugo, in collaborazione con gli Istituti Comprensivi Lugo 1, Lugo 2, gli Istituti Paritari Maria Ausiliatrice, Sacro Cuore e San Giuseppe, realizza, dall'anno scolastico 2003-2004, le elezioni della consulta, un organo rappresentativo, eletto autonomamente e direttamente dai ragazzi provenienti dalle classi quinte delle scuole primarie e dalle I e II delle scuole secondarie di Primo Grado, una palestra di partecipazione in cui, dal loro punto di vista, possono conoscere e affrontare alcuni problemi della città, scoprire il piacere di discutere liberamente e costruire proposte per il Consiglio Comunale. 
La consulta è un'assemblea composta da trentacinque tra ragazzi e ragazze che partecipano in orario extrascolastico ad alcuni incontri, con cadenza mensile, alla presenza di un coordinatore che li aiuta nella progettazione e nella realizzazione delle loro idee/proposte, mediando con l'Amministrazione Comunale promotrice del progetto e soggetto attivo del percorso.

OBIETTIVI

In questo spirito di collaborazione e partecipazione, la Consulta persegue i seguenti obiettivi educativi:
- essere ascoltati dai pubblici poteri e dal mondo adulto: prendere la parola, formulando una proposta e suggerendo soluzioni;
- favorire la capacità progettuale dei ragazzi e delle ragazze;
- rendere visibili e far conoscere agli adulti le esigenze dei più giovani;
- educare alla gestione del dialogo e della mediazione;
- familiarizzare alla vita pubblica e alla politica con un'alleanza tra parola e azione;
- favorire una "pratica alla cittadinanza attiva" con una vera e propria esperienza pratica di educazione civica;
- riconoscere la loro appartenenza alla comunità partecipando attivamente alla sua vita;
- migliorare la capacità di comunicazione;
- fare della partecipazione sociale una delle vie per contenere il disagio e prevenire la devianza, favorendo l'impegno sociale e la responsabilizzazione;
- di essere spinti ad agire in nome del principio di realtà e fattibilità;
- di migliorare l'apertura agli altri e al mondo;
- di avere una positiva esperienza di socializzazione e di integrazione.

 

SOGGETTI COINVOLTI

L'esperienza vede la diretta e attiva partecipazione di diversi "attori": ragazzi e ragazze, amministratori e assessorati promotori dell'iniziativa, Dirigenti scolastici, insegnanti referenti e famiglie.

 

CHI SIAMO

I membri della consulta, eletti dai compagni, rappresentano le classi quinte delle scuole primarie e le prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado del territorio comunale di Lugo. Per ogni classe sono stati eletti un membro effettivo e un supplente, e tra tutti gli eletti sono poi stati individuati presidente e vice presidente, rispettivamente Amanda Camerini e Benedetta Dragoni.

I componenti per le scuole primarie  sono: Federico Landi, Leonardo Randi, Luca Mazzotti, Leonardo Tolmer, Maya Serafini, Arianna Guerra, Francesco Nikolas Groza e Valerio Baldrati (scuola Codazzi), Cecilia Emiliani, Emma Ferri, Milena Casadio, Rachele Seganti, Diego Pompignoli e Leonardo Ancarani (scuola Garibaldi), Enea Moretti e Giacomo Iseppi (scuola Maria Ausiliatrice), Viola Pasini e Giovanni Zingale (scuola Sacro Cuore), Bianca Brunetti, Giulia Gordini, Chiara Zaffagnini e Federico Camanzi (scuola San Giuseppe), Martina Guerra e Jessica Denisa Licsman (scuola di San Bernardino).

 

Per le scuole secondarie di primo grado sono invece eletti: Diego Cavina, Nora Settembrini, Sasha Consalvo, Serena Samaritani, Margherita Conti, Letizia Baldassarri, Jacopo Battaglini, Bianca Arfilli, Riccardo Capizzi, Cristhian Martucci, Ludovica Rambelli, Vittoria Bertini, Maria Giulia Liparesi, Leone Capucci, Nicola Linari, Andrea Tortora, Elisabetta Tammaro, Aurora Beozzi, Giorgia Midolo, Enrico Mateucci, Lorenzo Missiroli, Andrea Clissa, Aurora Beretta, Antonio Danimarca ed Enrico Pasi (scuola Baracca), Giorgia Margotti, Michele Scardovi, Davide Montanari, Federica Barone, Thomas Baldassarri, Leonardo Dalmonte, Serena Fabbri, Benedetta Ferretti, Marco Francavilla, Angelo Geminiani, Sofia Patuelli, Valentino Borghesi, Sara Ricci Bitti, Sofia Taglioni (scuola Gherardi), Alessandro Garavini, Gianluca Samorì (scuola Sacro Cuore), Francesco Dall’Osso, Anna Di Francesco, Lorenzo Guerra, Alessandro Vistoli, Matteo Minguzzi, Samuele Calisisi, Federico Benedetti, Jessica Ronchi (scuola San Giuseppe)

 

ATTIVITA'

- Costruzione progressiva e condivisa di un gruppo
- Conoscenza e condivisione delle diverse proposte
- Monitoraggio, osservazione e riflessioni sui percorsi casa-scuola dei singoli ragazzi
- Osservazione e riflessione sulla piantina della città per verificare i punti sicuri e i punti pericolosi vicini al proprio plesso scolastico
- Uscita fotografica focalizzata al monitoraggio dello stato di manutenzione delle strisce pedonali
- Verifica della possibilità e fattibilità di realizzazione delle proposte e dei progetti tramite incontri con alcuni assessori
- Scelta del progetto da attivare per il nuovo anno. 

e-mail:  consultaragazzi_lugo@libero.it

 
Regolamento Consulta (437kB - PDF)
 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse