Il Comune eroga ai commercianti contributi per il miglioramento delle attività - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2011 - Novembre 2011 - Il Comune eroga ai commercianti contributi per il miglioramento delle attività  

Il Comune eroga ai commercianti contributi per il miglioramento delle attività

Assessore-Laura-Sughi

La legge regionale 41/97 finanzia i programmi di intervento locale, con l'obiettivo di promuovere e valorizzare gli spazi commerciali in aree centrali, in aree periferiche, nei centri urbani minori e nelle frazioni.

I programmi di intervento locale hanno come finalità la valorizzazione delle attività economiche con priorità alle forme di innovazione dei prodotti e dei servizi offerti dalle piccole imprese del commercio e dei servizi.

Tali programmi di intervento possono prevedere sia l'intervento esclusivo dell'ente locale sia quello di ente locale convenzionato con imprese private di piccole e medie dimensioni del commercio e dei servizi.

Dal 2009 tale modalità di finanziamento, convenzione tra comune e associazione di imprenditori commerciali, è l’unica possibilità riservata ai commercianti di accedere a contributi pubblici a fondo perduto finalizzati al miglioramento delle loro attività.

Il Comune di Lugo e le associazioni di categoria del commercio da sempre collaborano su tale strumento che ha portato grandi risultati in termini di contributi economici sia all’ente pubblico che ai commercianti lughesi.

Di particolare rilievo i tre progetti presentati nel biennio 2009/2010 che porteranno circa € 450.000 nelle casse del comune che però dovrà erogarne una parte consistente (circa € 170.000) ai commercianti convenzionati.

E proprio in questi giorni, il Comune ha provveduto ad erogare la prima tranche di contributo ai commercianti delle ATI (associazione temporanea d’impresa), legate ai progetti del bando 2009, denominate “Lugo Insieme” e “Pavaglione Più” per un totale di circa € 70.000.

“C’è grande soddisfazione – afferma Laura Sughi assessore alle attività economiche del comune – nel riscontrare come la grande sinergia tra pubblico e privato abbia portato ad eccellenti risultati sia in termini qualitativi che quantitativi: piazze e monumenti pubblici più belli e funzionali per iniziative più attraenti e coinvolgenti, ma anche negozi qualificati e disponibili ad accogliere meglio il cliente in un centro storico che tutti vogliamo più vitale e frequentato”.

Per la cronaca, i progetti finanziati nel citato biennio, hanno riguardato il rifacimento di via Garibaldi, piazza Cavina, piazza Baracca 2° stralcio (appena concluso), il tetto del Pavaglione (in via di conclusione) e la realizzazione del wifi nelle piazze del centro.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse