La Biennale tocca il tetto dei 220 espositori: un vero e proprio boom considerato il periodo che l’intero Paese sta vivendo - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2012 - Agosto - La Biennale tocca il tetto dei 220 espositori: un vero e proprio boom considerato il periodo che l’intero Paese sta vivendo  

La Biennale tocca il tetto dei 220 espositori: un vero e proprio boom considerato il periodo che l’intero Paese sta vivendo

Sergio-Ustignani

“Chi pensava fosse una Biennale in tono minore si dovrà ricredere”.

Una frase secca e detta oggi come oggi con risultati concreti, permette a Sergio Ustignani, amministratore delegato della Romagnola Promotion, società mista pubblico-privato che gestisce l’evento Expò 2012 dall’8 al 16 di settembre, di disperdere ogni dubbio.

“Fino a una settimana fa erano 200 gli espositori, oggi abbiamo toccato quota 220 e credo che i numeri diano, da soli, una risposta chiara agli scettici. Il lavoro è stato particolarmente impegnativo, l’aria di crisi che si respira, comunque, non ci ha mai scoraggiato e, alla fine, i box venduti sono stati 289, un numero forse non preventivabile inizialmente”.

Tantissimi espositori hanno fortemente creduto nell’evento fieristico che si svolge fisicamente a Lugo ogni due anni e che Ustignani organizza fin dal 1996.

“Chi ha creduto in questo evento-prosegue Ustignani- ha portato ossigeno all’economia del nostro territorio e mi dispiace che alcune piccole aziende del lughese non abbiano avuto le risorse per poter partecipare. Sappiamo benissimo che i visitatori non mancheranno nemmeno quest’anno e che tra le aziende e le persone che faranno parte dell’evento non mancheranno contatti per future contrattazioni. Il nostro lavoro ha un obiettivo ben preciso, quello di non portare in Fiera solamente i lughesi. Al contrario tende a rendere sempre più conosciuto Expò al di fuori della Provincia di Ravenna, mira ad estendersi e ad avere un pubblico proveniente dall’Imolese, dal Ferrarese, dal Forlivese e dal Bolognese”.

La promozione è stata effettuata capillarmente. Oltre a radio private siti internet campeggiano solamente nel territorio di Lugo manifesti di sei metri per tre, oltre trecento di un metro per settanta centimetri, senza considerare spazi promozionali sui maggiori quotidiani.

“Ce l’abbiamo sostanzialmente fatta e credo di poter dire, in tutta onestà, che gran merito dell’operazione va data alla struttura e al personale della CMF, in grado di rendere maggiormente operativa la Romagnola Promotion”. Si comincia sabato 8 settembre, alle ore 17, con l’inaugurazione ufficiale alla presenza del Presidente dell’Unione dei Comuni Raffaele Cortesi, del Presidente della Provincia Claudio Casadio, dell’assessore Regionale Giancarlo Muzzarelli e di tutti i sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse