Adozione Piano generale del Traffico Urbano in Consiglio Comunale - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2012 - Dicembre - Adozione Piano generale del Traffico Urbano in Consiglio Comunale  

Adozione Piano generale del Traffico Urbano in Consiglio Comunale

Assessore-Fiorenzo-Baldini

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, giovedì 13 dicembre, è stato adottato l’aggiornamento del Piano generale del Traffico Urbano della Città di Lugo. Dal momento dell’adozione i cittadini avranno 60 giorni di tempo per presentare eventuali osservazioni, prima dell’approvazione in Consiglio Comunale. L’assessore alle politiche della mobilità Fiorenzo Baldini precisa che “il senso complessivo del Piano Traffico è stato quello di favorire la mobilità in sicurezza per i cittadini e di garantire la vivibilità e la valorizzazione del centro urbano per tutti coloro che ne fruiscono. Si può affermare, con soddisfazione, che il risultato ottenuto è il frutto di una discussione iniziata circa un anno fa, con la presentazione della prima bozza al Consiglio Comunale. Da allora si sono succeduti numerosi incontri cui hanno partecipato i cittadini e le associazioni di categoria; inoltre non va dimenticato l’incontro Pubblico e la conseguente illustrazione nella Commissione Consigliare di 2° dipartimento”. Un percorso che è stato portato avanti nell’ottica della condivisione degli obbiettivi sopra citati. Il risultato finale può essere considerato il frutto di un percorso condiviso e proprio per questo, anche se ad oggi non si è ancora giunti alla conclusione di un disegno di regolamentazione del traffico in centro, già avviato in passato, il risultato ottenuto è allo stesso modo importante in quanto partecipato e costruito unitariamente. Oltre ad aver lavorato nell’ottica della sicurezza, cercando di fluidificare i flussi di traffico è stata realizzata una importante analisi sulla disponibilità di parcheggi, proponendo un sistema di diversificazione delle tariffe che diminuisce con l’aumentare della distanza delle zone di sosta da quelle più centrali. Tutto ciò per dare una risposta alla richiesta di sosta breve nelle zone centrali. Al tempo stesso con la nuova tariffazione si spinge l’utenza all’utilizzo del parcheggi limitrofi per le soste di lunga durata.Va ricordato, che se pure in un contesto di vecchie strade urbane, il Piano ha individuato direttrici di attraversamento della città, con l’introduzione di percorsi ciclabili protetti per favorire sempre più l’uso della bicicletta. “Per concludere- ha precisato l’assessore Baldini- ricordo che il piano ha un arco temporale di pianificazione che, mediamente, si aggira sui 2/3 anni. L’analisi di oggi, in proiezione futura, propone vari interventi che troveranno concretezza per esempio con la realizzazione delle rotonde di via Villa, via Paurosa e viale Bertacchi; sostanzialmente la continuità di un progetto intrapreso da vari anni.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse