In Biblioteca una raccolta fotografica sui caduti lughesi della Grande Guerra - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2015 - Aprile 2015 - In Biblioteca una raccolta fotografica sui caduti lughesi della Grande Guerra  

In Biblioteca una raccolta fotografica sui caduti lughesi della Grande Guerra

Minardi-Mario

Nell'ambito del percorso storico-documentario “La grande Guerra in Italia nelle fotografie di Raffaele Garinei e nelle raccolte della Biblioteca Trisi”, aperta a Palazzo Trisi da oggi fino a sabato 9 maggio, è possibile visionare una raccolta fotografica con 245 immagini di soldati lughesi caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

 

La raccolta era stata avviata negli anni immediatamente successivi alla fine del conflitto. Più volte ne era stata annunciata l'esposizione con altri cimeli patriottici nella Sala del Risorgimento ubicata a Palazzo Trisi; tale allestimento fu attuato solo dopo i lavori di consolidamento e ampliamento dell'edificio, avvenuto nel 1930; durante la Seconda guerra mondiale la sala del Risorgimento fu di nuovo smantellata.

 

Ogni fotografia è corredata dalle generalità del soldato e dalla provenienza (Lugo o frazioni), dal grado e nome del corpo militare di appartenenza oltre che dalla data di morte e, in alcuni casi, dalla causa di morte.

 

Questa esposizione si aggiunge alle numerose iniziative promosse dall'Amministrazione lughese in occasione del Centenario della Grande Guerra, volte a valorizzare il patrimonio storico e culturale della città e a recuperare la memoria dei lughesi che furono coinvolti nel conflitto bellico.

 

A questo proposito si ricorda a tutti i cittadini l'appello lanciato un mese fa, nel quale si chiede a tutti coloro che possiedono lettere, cartoline, fotografie e altri piccoli cimeli appartenuti a familiari che partirono per il fronte o che operarono nelle Associazioni e nei Comitati contribuendo alle numerose attività di supporto organizzativo, di mettersi in contatto con la Biblioteca Trisi. La documentazione sarà riprodotta e restituita ai singoli proprietari. “È nostro desiderio costituire un archivio sui lughesi e la Prima guerra mondiale - riferisce la Direzione della Biblioteca -, nella convinzione che la memoria familiare sia una fonte preziosa per la conoscenza e un efficace strumento di condivisione con le nuove e future generazioni. Fino ad oggi sono state numerose le persone che ci hanno contattato e che hanno messo a nostra disposizione materiale documentario e fotografico”.

 

Per informazioni, contattare Ivana Pagani della Biblioteca comunale “Fabrizio Trisi”, telefono 0545 38568, email trisi@comune.lugo.ra.it

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse