Il Rotary Club di Lugo compie cinquant’anni - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2015 - Settembre 2015 - Il Rotary Club di Lugo compie cinquant’anni  

Il Rotary Club di Lugo compie cinquant’anni

Il_passaggio_di_consegne_tra_Alessandro_Svegli_Compagnoni_e_Paolo_Contarini

Giovedì 17 settembre 2015 il Rotary Club di Lugo, fondato nel 1965, taglia il traguardo del mezzo secolo di vita.

In occasione dei festeggiamenti per i suoi primi 50 anni, il 25 giugno scorso una delegazione del Club lughese, composta dal presidente Paolo Contarini, dai past presidents Alessandro Svegli Compagnoni e Gabriele Longanesi, e dal maestro Enzo Babini ha donato alla Presidenza della Repubblica una Campana in bronzo, importante simbolo Rotariano. Il maestro ha voluto e saputo rappresentare con questa splendida opera l’ideale connubio esistente tra il Rotary e la città di Lugo: le radici Rotariane che danno origine ad un albero, “l’albero della vita”, le quattro stagioni, simbolo del lavoro e della cultura romagnola, la Rocca Estense e l’ala di Baracca, eroe della Prima Guerra Mondiale, e in chiusura la ruota, stemma del Rotary, avvolta da un volo di colombe che simboleggiano la pace e la fratellanza tra i popoli, e che attraverso il suono della campana, “il suono della pace” si irradia e si sviluppa a ogni suo rintocco. La campana è stata consegnata nelle mani della dottoressa Anna Maria Monorchio, direttrice della biblioteca del Quirinale; era inoltre presente la dottoressa Giusy Taragona, della segreteria del Quirinale.

 

Proprio domani, giorno dell’anniversario, sarà utilizzata per la prima volta una copia della campana donata alla Presidenza della Repubblica, in sostituzione a quella attuale. La serata conviviale, che si svolgerà all’hotel Ala d’Oro, prevede anche un momento celebrativo che ripercorrerà per testimonianze e immagini la storia del Club.

 

ROTARY INTERNATIONAL

Il  Rotary  è una rete globale che conta 1,2 milioni di volontari intraprendenti dediti a risolvere i problemi umanitari più pressanti. Attraverso i suoi club, crea cambiamenti positivi nelle comunità locali e in tutto il mondo, dalle attività per aiutare le famiglie bisognose all’impegno di liberare il mondo dalla polio.

 

ROTARY CLUB DI LUGO  - la storia recente

In questo contesto, grande è l’impegno Rotary Club di Lugo, appartenente al Distretto 2072, riscontrabile anche nelle attività degli ultimi anni: nell’anno rotariano 2010/2011 (presidente Angelo Benedetti) i temi furono l’etica e i giovani, e a tale proposito sono stati organizzati diversi convegni, coinvolgendo professionisti del settore; inoltre, proprio nel 2011 è stato ricostituito il Rotaract a Lugo.

Nell’anno 2011/2012 (presidente Roberto Tassinari) è stata data grande attenzione al rapporto tra la scuola e il mondo del lavoro, con vari incontri al liceo; sono stati inoltre organizzati i Ryla (Rotary Youth Leadership Awards), che consentono di formare giovani leader, ispirandoli anche ad allacciare rapporti, scambiare idee e passare all'azione nell'ambito scolastico e comunitario.

Nell’anno 2012/2013 (presidente Giuseppe Re) insieme al Comune di Lugo è stato sostenuto un progetto indirizzato alle popolazioni delle Terre d’Argine (Campogalliano, Carpi, Novi e Soliera) colpite dal terremoto.

Nell’anno rotariano 2014-2015, sotto la presidenza di Alessandro Svegli Compagnoni, sono stati messi in campo numerosi “service” di diverso respiro, dimostrando al contempo attenzione al territorio, ma anche alle problematiche al di là dei nostri confini.

 

ROTARY CLUB DI LUGO  - I service internazionali

Sul piano dei service internazionali , continua l’impegno del Club di Lugo nella raccolta fondi per il progetto Polio Plus , finalizzato a eradicare la poliomielite.

È inoltre in corso di completamento l’attività relativa alla borsa di studio (finanziata unitamente al Club Bologna Nord) per un programma di studi presso l’Università di Bologna per un medico serbo, nell’ambito del progetto A Bridge for peace ; il Club lughese ha contribuito ad oggi con un’erogazione di 2.000 euro.

Come Club capofila, Lugo partecipa al progetto per la fornitura di attrezzature mediche per la costruzione dell’ala pediatrica nell’ospedale di Ohrid  in Macedonia, unitamente ai Club Valle dell’Idice, Imola, Ravenna e Ravenna Galla Placidia. Per questo service è prevista un’erogazione di 4.000 euro.

Già da diversi anni, grazie al rapporto diretto con vescovo Paul Viera, socio onorario del Rotary Club di Lugo, viene aiutata la diocesi di Djogoù , in Benin , alla quale sono già stati inviati una trentina di container ospitanti, oltre a generi alimentari che necessitano al sostentamento della diocesi, alcuni generatori di corrente, pannelli fotovoltaici, materiali edili e vestiario.

Il Club di Lugo, con un contributo previsto di 2.000 euro, supporta l’organizzazione dell’Handycamp 2015 , lo scambio internazionale tra giovani europei, finalizzato al miglioramento della qualità della vita di ragazzi diversamente abili attraverso l’attività sportiva. L’edizione 2013 ha visto la partecipazione di oltre 250 giovani provenienti da tutti i Paesi europei. Nel corso dell’iniziativa sono stati programmati momenti di formazione per gli insegnati tecnici (istruttori) sugli aspetti legali, psicologici e medici che interagiscono con la loro attività, utilizzando le professionalità e competenze dei soci rotariani.

Anche quest’anno, con l’aiuto del Rotaract, è stato riproposto il progetto umanitario A toy for a children smile , che lega il territorio di Lugo alle popolazioni del Libano e dell’Afghanistan, tramite la Brigata Aeromobile “Friuli” impegnata in quei territori per una delicata missione delle Nazioni Unite, con l’intento di favorire l’unione dei mondi e la comprensione tra i popoli. 

Il messaggio rivolto ai ragazzi è un invito a donare un nuovo giocattolo a un coetaneo, non disfacendosi di uno vecchio, per enfatizzare attraverso questa piccola rinuncia il dono stesso e per regalare un sorriso a un bambino molto meno fortunato che spesso di giocattoli non ne possiede. I giocattoli saranno consegnati grazie a due missioni della Protezione Civile ai bambini libanesi e all’ospedale pediatrico di Herat in Afghanistan. Il progetto è realizzato in collaborazione con i presidi delle scuole medie inferiori del comprensorio, che hanno inserito nell’attività didattica la realizzazione di disegni da colorare.

Viene infine mantenuta l’iniziativa di assegnare parte dei Paul Harris Fellows  attribuiti al Club a personalità della comunità lughese che abbiano operato ispirandosi ai principi del Rotary International.

 

ROTARY CLUB DI LUGO  - I service locali

Tantissime anche le iniziative sul piano locale : anzitutto, le numerose serate culturali organizzate durante l’anno, su temi che spaziano dall’arte all’attualità, alle scienze.

Anche quest’anno in collaborazione con la Fondazione Alemanno Fantini e Margherita Orselli verrà erogata una borsa di studio di 2.000 euro per l’anno accademico 2014/2015 riservata a studenti universitari che ne abbiano necessità e particolarmente meritevoli. Il concorso è riservato a studenti iscritti a corsi di laurea magistrale a indirizzo scientifico presso Università o istituti dell’ordine universitario, limitatamente alle facoltà di chimica industriale, ingegneria, scienze matematiche fisiche e naturali, scienza statistiche.

È stato erogato un aiuto di 4.000 euro alla Comunità San Vincenzo de’ Paoli di Lugo: l’intervento prevede l’allestimento di quattro unità abitative per la sistemazione di persone e famiglie bisognose in situazioni di indigenza (nomadi ed extracomunitari).

Il Club di Lugo collabora già da diversi anni con l’associazione Casa Novella , che si occupa di ospitalità diurna per giovani e adulti con disabilità in difficoltà per l’inserimento nel mondo del lavoro e di attività educativo-ricreative. Insieme, Casa Novella e il Rotary organizzano feste e riunioni di Club per la raccolta di fondi da destinare ai loro progetti; quest’anno in particolare serviranno per la nuova unità di Lugo, dove l’associazione si è trasferita da poco, e per l’acquisto di un macchinario per il laboratorio di pasta fresca.

Lo scorso anno (presidente Gabriele Longanesi) è stato acquistato un computer specifico per alunni ipovedenti , ora disponibile presso un laboratorio della scuola Sacro Cuore di Lugo, ed è stato portato a termine il progetto di laboratorio di teatro Classico : alcuni studenti del liceo di Lugo hanno partecipato al Festival internazionale del teatro Classico dei giovani a maggio 2014, presso il teatro Classico di Siracusa.

Dal 2009 al 2013 il distretto Romagna Nord (Imola, Lugo, Ravenna, Ravenna Galla Placidia, Faenza) ha istituito, sotto il coordinamento di Alessandro Svegli Compagnoni, una commissione dedicata all’acqua come risorsa , che ogni anno ha organizzato un convegno negli istituti tecnici e nei licei per formare e sensibilizzare i ragazzi sui diversi utilizzi dell’acqua, affiancando la formazione a visite didattiche: al cavo napoleonico dove nasce il CER (utilizzo agronomico), alle terme di Riolo (utilizzo termale), alla centrale di pompaggio che deriva acqua dal CER per uso industriale, e alla centrale di potabilizzazione di Granarolo (utilizzo potabile).

Sul fronte ambientale, il Club provvede inoltre al mantenimento del parco pubblico  Paul Harris di Lugo, progettato e donato al Comune di Lugo una decina di anni fa. Continua inoltre la realizzazione dell’annuale corso di giardinaggio , giunto alla VII edizione, che riesce a coinvolgere tutti gli anni circa 200 persone.

 

ROTARY CLUB DI LUGO  - I service interni

Il Rotary Club svolge anche numerose attività interne, rivolte ai propri soci: nell’anno 2014-2015 sono state portate avanti attività di informazione e formazione ai soci in merito alle caratteristiche, al ruolo e in particolare agli strumenti operativi delle Rotary Foundation. L’obiettivo è quello di accrescere una cultura che porti il Club a un maggior utilizzo degli strumenti della Rotary Foundation nelle proprie attività di service, attraverso la consapevolezza che la Rotary Foundation amplifica la visibilità dei singoli Club e l’efficienza delle loro azioni e risorse.

Continua inoltre il sostegno alla Rotary Foundation; è confermato il contributo annuale di almeno 100 dollari per ogni socio e viene mantenuto il programma di contribuzione volontaria “Every Rotarian every year”, che coinvolge al momento 18 soci del Club di Lugo, impegnati a versare un contributo di 100 dollari per un periodo di 10 anni.

 

ROTARY CLUB DI LUGO  - I soci fondatori

I soci fondatori del Rotary Club di Lugo sono: Babini Carlo, Marinelli Pietro, Babini Riccardo, Marini Elio, Barbieri Francesco, Miccoli Riccardo, Baracca Guido, Minarelli Alberto, Bolognesi Raffaele, Nuccorini Cesare, Cadenaccio G. Battista, Ortolani Achille, Calderoni Lodovico, Pezzi Paolo, Castelli Dante, Piombo Antonio, Corradi Giuseppe, Preda Paolo, Emiliani Antonio, Ricci Mario, Grilli Giuseppe, Rosi Bernardini Luigi, Guerra Antonio, Zaganelli Corrado, Jasonni Enrico.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse