Torna la Rassegna di commedia dialettale “I VÈNAR DE TÔND” - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Comunicazione e... - Comunicati stampa - Anno 2015 - Settembre 2015 - Torna la Rassegna di commedia dialettale “I VÈNAR DE TÔND”  

Torna la Rassegna di commedia dialettale “I VÈNAR DE TÔND”

da-SX-Velia-Ferrioli-Anna-Giulia-Gallegati-Davide-Ranalli-Noemi-Marzia-Ricci-Paola-Mazzotti

 

Al via la diciannovesima rassegna di teatro dialettale “I vènar de tônd ”, organizzata dal GAD Città di Lugo in collaborazione con il centro sociale “Il Tondo” e con il patrocinio del Comune di Lugo. Una tradizione per la cittadinanza di Lugo, che nasce dal desiderio di mantenere viva la spontaneità e i valori della Romagna.

 

“È importante tenere assieme la cultura classica con quella popolare - ha sottolineato il sindaco Davide Ranalli in occasione della presentazione della rassegna, oggi al Salone Estense della Rocca - Questo è un cartellone che abbiamo avuto il piacere di patrocinare, per degli spettacoli realizzati in uno spazio, il Tondo, al quale i nostri cittadini sono molto legati. Il teatro dialettale non è solo un fatto culturale ma anche un incontro fra generazioni”.

 

“I ringraziamenti doverosi vanno in primo luogo ai tanti volontari che contribuiscono attivamente alle numerose attività che svolgiamo nell’arco dell’anno, ha dichiarato Noemi Marzia Ricci, Presidentessa del centro sociale Il Tondo“.

 

“il 7 febbraio del 1947 nasceva il Gruppo Arte Drammatica città di Lugo, la più longeva compagnia del teatro dialettale romagnolo. - ha dichiarato Paola Mazzotti, responsabile GAD Città di Lugo – Oltre sessant’anni di ininterrotta attività. Siamo molto orgogliosi per la nostra storia e per l’interesse che registriamo anche nei giovani”.

 

La rassegna si sviluppa in dodici serate , sempre di venerdì alle 21, a partire dal 2 ottobre , fino alla serata di premiazione del 18 dicembre. Infatti, al termine della rassegna, come ogni anno ci saranno le premiazioni: al miglior attore protagonista maschile (premio offerto dalla famiglia Masotti in memoria di Renato Masotti, grande attore del GAD Città di Lugo), alla migliore attrice protagonista femminile e al miglior caratterista (premi questi offerti dagli organizzatori della rassegna dialettale). Gli attori, per decretare i vincitori, saranno votati al termine di ogni spettacolo dal pubblico degli abbonati.

 

Per ogni spettacolo in calendario, una compagnia teatrale differente: si parte il 2 ottobre con “La Compagine” di San Lorenzo che propone il Gianni e Paolo Show ; il 9 ottobre Acropolis di Cotignola, con Rosch & Brosch ; il 16 ottobre Caveja Ravgnana con L’ora dé quajon ; il 23 ottobre Gli amici del Teatro di Cassanigo con Me quand a m’maridi, me? ; il 30 ottobre la Compagnia Piergiorgio Frassati di Pieve Corleto con L’ucasione la fa e ledar. Si prosegue con gli appuntamenti di novembre: il 6 la compagnia Il Piccolo teatro - città di Ravenna con La burdela incajeda ; il 13 novembre la Compagnia del Borgo di Faenza con L’ultum dè de més ; il 20 la compagnia Dla Zercia di Forlì presenta E gos dla cocla ; il 27 la Compagnia De Bonumor di Granarolo Faentino con Robi ad cl’etar mond . Il 4 dicembre Qui de Senead presentano La bella Cecilia ; l’11 dicembre toccherà proprio al GAD con E suzidè nà volta in Rumagna ; chiusura in casa il 18 dicembre con la compagnia “Qui de’ Tond, che proporranno lo spettacolo Klaus e torna a cà .

 

Il GAD Città di Lugo è la compagnia più longeva della Romagna. Nata il 7 febbraio 1947, ha continuato ininterrottamente in tutti questi anni la sua attività teatrale. “Portare avanti le nostre tradizioni, le abitudine dei nostri nonni, soprattutto oggi, è un impegno che il GAD porta avanti con fierezza”, ha dichiarato Paola Mazzotti, responsabile del GAD.

 

La prenotazione e prevendita degli abbonamenti può essere fatta entro il 3 ottobre nei giorni feriali dalle 9 alle 12 al centro sociale “Il Tondo”, in via Lumagni 32, telefono 0545 25661, oppure 0545 900716. Per quanto riguarda i biglietti per i singoli spettacoli, possono essere acquistati tutti i venerdì di spettacolo, dalle 17.30 sempre presso “Il Tondo”. Si accettano anche prenotazioni telefoniche. Il prezzo è di 7 euro per i soci del centro sociale e di 8 euro per i non soci. L’abbonamento per tutti gli spettacoli è di euro 50 per i soci e di 60 euro per i non soci.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse