Aperta al traffico la rotatoria lungo la San Vitale in corrispondenza con via Di Giù - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Aperta al traffico la rotatoria lungo la San Vitale in corrispondenza con via Di Giù  

Aperta al traffico la rotatoria lungo la San Vitale in corrispondenza con via Di Giù

taglio-del-nastro

Nella tarda mattinata di, martedì 27 marzo, è stata aperta al traffico la rotatoria lungo la San Vitale, in corrispondenza con via Di Giù . Un’opera realizzata, nonostante l’interruzione dei lavori dovuta al maltempo, nei tempi preventivati, 112 giorni in totale, ma 89 effettivi, per via delle avverse condizioni meteo.
 “Si tratta di un’opera importante- ha detto il sindaco Raffaele Cortesi - per garantire la sicurezza della circolazione stradale, facendo si che i veicoli riducano la velocità, con conseguente diminuzione del tasso di incidentalità; allo stesso tempo si riduce l’impatto ambientale dell’opera, abbassando sia l’inquinamento acustico che quello atmosferico. Ora ci apprestiamo a rimettere in sesto via Passamonti, il cui manto stradale risulta danneggiato dalle nevicate straordinarie del mese di febbraio. Il suo rifacimento integrale, rientra nei programmi urgenti già deliberati dalla Giunta Comunale e sono già state attivate le procedure per l’appalto dei lavori e quelle di raccordo con Hera, per il rifacimento dei sotto servizi. La gara d’appalto sarà pubblicata ai primi di aprile”.
“Per quanto riguarda la richiesta di mobilità ciclabile- puntualizza l’ingegnere capo del Comune di Lugo Paolo Nobile- sono state progettate piste ciclo-pedonali di collegamento tra via Giù lato sud, via Giù lato nord e via Piratello. Le piste ciclo-pedonali sono tutte progettate, in sede propria, con spartitraffico di 50 cm di larghezza e 25 cm di altezza”.
La rotatoria ha un diametro esterno di 34 metri; la sua parte interna verrà realizzata con elementi di arredi quali ghiaia bianco e lapillo rosso vulcanico che diminuiscono la manutenzione e con la piantumazione di una lagerstroemia (fioritura da maggio a settembre) e la realizzazione dell’impianto di irrigazione. Soddisfazione per la riapertura da parte dell’ex assessore ai lavori pubblici Secondo Valgimigli, dell’attuale assessore Alessandra Fiorini e dei progettisti Lucia Luminasi e Paolo Nobile. “Si tratta di un’opera importante- ha ribadito l’assessore provinciale Secondo Valgimigli - finanziata per metà dalla provincia e per metà dal Comune di Lugo, opera dal costo complessivo di 500.000 Euro”.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse