Approvati dal Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione e il DUP per il triennio 2016-2018 - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Approvati dal Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione e il DUP per il triennio 2016-2018  

Approvati dal Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione e il DUP per il triennio 2016-2018

Nel corso della seduta del Consiglio comunale di Lugo del 2 febbraio 2016 sono stati approvati il bilancio di previsione triennale 2016/2018 e il documento unico di programmazione (DUP) 2016/2018.

 

Consiglio-comunale-2-febbraio-2016

 

Per quanto riguarda il piano degli investimenti , nel triennio è prevista una spesa totale di 16.803.185 euro, suddivisi in 8.871.700 euro nel 2016, 5.803.135 nel 2017 e 2.128.350 euro nel 2018.

 

Nel 2016 la programmazione prevede di proseguire con la riqualificazione del Pavaglione , con la sistemazione delle facciate interne ed esterne, lavori per i quali saranno investiti 600mila euro. Sempre per quanto riguarda il centro storico, il 2017 si prevede che sia l’anno della riqualificazione di piazza Savonarola , con un investimento pari a 700mila euro. È previsto per il 2018 invece il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di piazza Unità a Voltana (150mila euro). Un milione di euro sarà inoltre investito nel 2017 per la seconda fase del progetto di riqualificazione urbana di Lugo sud .

 

La manutenzione del patrimonio pubblico verterà sulla messa a norma sismica e il restauro del Teatro Rossini nel 2016 (150mila euro), nel 2017 continueranno gli interventi sismici sulla Rocca, nello specifico sulla torre d’ingresso principale (80mila euro) e nel 2018 è previsto il restauro di Casa Baracca (200mila euro). Nel 2016, grazie a un contributo regionale di 190mila euro, sarà completato inoltre il Palabanca di Romagna.

 

Grande è l’impegno economico previsto per la manutenzione degli edifici scolastici : nel 2016 saranno ristrutturate le scuole medie “Baracca” di Lugo e le scuole di Voltana (200mila euro), mentre 400mila euro serviranno per l’ampliamento delle scuole elementari Codazzi; sempre nel 2016, saranno fatti interventi di manutenzione straordinaria alla scuola materna Capucci (100mila euro per la sicurezza antincendio e l’adeguamento della centrale termica); nel 2017 saranno investiti 250mila euro per adeguamenti strutturali del plesso scolastico di San Bernardino.

 

La sicurezza del territorio vedrà impegnati 5 milioni di euro, di cui 3 milioni saranno investiti nel 2016 per la realizzazione di un bacino di laminazione a tutela del quartiere Lugo sud e 2 milioni saranno spesi nel 2017 per il completamento del bacino di laminazione a tutela del quartiere Lugo ovest.

 

Per quanto riguarda le infrastrutture viarie , nel 2016 saranno investiti 1.400.000 euro per la ristrutturazione di via Traversagno. Sempre quest’anno vedrà la luce un nuovo tratto di pista ciclabile in via Fiumazzo a Voltana (200mila euro). Nel 2018 sarà realizzata la pista ciclabile di collegamento tra Lugo e Bagnacavallo, sulla San Vitale (300mila euro). Per la manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale nel 2016 saranno investiti 100mila euro.

Sempre nel 2016, il Comune investirà 300mila euro per la realizzazione del sottopassaggio ferroviario ciclopedonale di Lugo Ovest.

 

Continuerà l’ampliamento del sistema di videosorveglianza : il territorio comunale di Lugo è oggi dotato di 56 telecamere e sono stanziati 15mila euro per ampliare tale dotazione.

 

Al servizio delle aree artigianali, sarà ampliata la banda ultra larga per circa 1,5 km: l’investimento rientra nel progetto dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in accordo con Lepida Spa e la Regione Emilia-Romagna, che prevede di disporre 76mila euro per la posa di fibra ottica per abilitare servizi di connettività in banda ultra larga (fino a 1 Gb).

 

Per quanto riguarda l’attività delle Consulte di decentramento , sono confermati 30mila euro per l’acquisto di attrezzature varie, suddivisi equamente nel triennio.

 

Non subiranno variazioni sul triennio le risorse stanziate per la manutenzione e ristrutturazione di strade comunali e marciapiedi (400mila euro all’anno), per gli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici pubblici e di uso pubblico (400mila euro all’anno), per gli interventi di riqualificazione della pubblica illuminazione (100mila euro all’anno) e per la manutenzione del verde urbano (100mila euro all’anno).

 

Per quanto riguarda la spesa corrente , si attesta a 25.411.349 milioni di euro nel 2016, per poi ridursi a 25.180.673 milioni nel 2017 e a 25.084.915 milioni nel 2018.

 

“Come già definito nel programma di mandato 2014-2019, particolare impulso sarà dato alla cultura e alle politiche rivolte ai giovani - ha sottolineato il sindaco Davide Ranalli -. Investendo così in un terreno che spesso è lasciato sguarnito dalle scelte dei governi centrali e che invece rappresentano per la nostra Amministrazione un tratto distintivo e ineludibile per la crescita civile, sociale ed economica dell'intero territorio”.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse