Dal 4 maggio riaprono parchi e giardini - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Dal 4 maggio riaprono parchi e giardini  

Dal 4 maggio riaprono parchi e giardini

In seguito al Dpcm del 26 aprile e all’ordinanza regionale del 30 aprile, da lunedì 4 maggio saranno riaperti parchi e giardini pubblici anche nel Comune di Lugo. Restano invece chiusi lo skate park e le piastre polivalenti, oltre alle aree attrezzate per il gioco dei bambini. Le aree chiuse saranno appositamente segnalate e delimitate.

 

All'interno dei parchi, come altrove, non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa. È invece permesso svolgere individualmente attività sportiva o motoria, con accompagnatore per minori o persone non completamente autosufficienti. Si ricorda che sono vietati gli assembramenti  e che deve essere sempre mantenuta la distanza interpersonale di due metri per l’attività sportiva e un metro per ogni altra attività, a eccezione di chi accompagna un minore o una persona non completamente autosufficiente.

 

“Invitiamo tutti i cittadini che frequenteranno i parchi e le aree verdi a osservare le norme di prevenzione per contrastare il contagio da Covid-19 – spiega l’assessore all’Ambiente Maria Pia Galletti -. Bisogna assolutamente evitare assembramenti, mantenere la distanza dalle altre persone e usare la mascherina se questo non è possibile. Questo è un primo momento di allentamento delle norme da vivere con prudenza per evitare di rovesciare un andamento della malattia abbastanza positivo nel nostro territorio. Abbiamo bisogno di muoverci ma bisogna farlo con prudenza e rispetto delle norme”.

 

Per verificare il rispetto delle norme in vigore saranno intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine. Si invitano i cittadini a frequentare se possibile le aree verdi del proprio quartiere per evitare eccessivo affollamento nei parchi principali.

 

Continua inoltre il progetto “Oasi Aperta”,  che si svolge presso la Piccola Oasi Lilly e i vagabondi di Villa San Martino. Il progetto è rivolto a persone con disagi di vario genere, come psicologico, psichico, intellettivo e psicofisico, e permette di frequentare alcune aree protette per beneficiare del benessere che la natura può dare. Il disagio è da certificare tramite il medico di base o il medico di riferimento. Si può prendere un appuntamento  con l’associazione che gestisce l'area telefonando al numero 335 6480310 e si può andare con un accompagnatore. “Per l'Amministrazione comunale è importante, nel rispetto delle misure in vigore, dare opportunità di benessere a tutte le persone – aggiunge l’assessore alle Politiche di Welfare Lucia Poletti -. Ci auguriamo che queste opportunità vengano colte e vissute nel migliore dei modi e nel rispetto di tutti”.

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse