Il Consiglio Comunale approva il DUP e il Bilancio di Previsione 2017-2019 - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Il Consiglio Comunale approva il DUP e il Bilancio di Previsione 2017-2019  

Il Consiglio Comunale approva il DUP e il Bilancio di Previsione 2017-2019

Dopo la presentazione in Consiglio comunale, avvenuta lo scorso dicembre, e dopo aver passato il vaglio di tutte le consulte di decentramento nel mese di gennaio, il Documento unico di programmazione (Dup) e il bilancio di previsione per il triennio 2017-2019 del Comune di Lugo sono stati approvati in Consiglio comunale nella seduta di giovedì 2 febbraio.

 

“Ci aspettano tre anni di intenso lavoro, colmi di opportunità per la nostra città - ha commentato il sindaco Davide Ranalli -. In questi due anni, oltre ad aver portato a termine numerosi investimenti per il decoro e la riqualificazione urbana, abbiamo ridotto sensibilmente il debito del Comune di Lugo, che è stato ridotto del 24% negli ultimi 3 anni, questo grazie a un’accurata gestione dei mutui: dal nostro insediamento, infatti, non abbiamo acceso nessun nuovo mutuo. Seppure in uno scenario ancora pieno di incertezze, dovute al contesto economico nazionale e non solo, Lugo può guardare al futuro forte di una programmazione solida e qualificata, che permetterà di rivitalizzare spazi importanti della città e fungere da volano per l’economia locale”.

 

Riqualificazione urbana, edilizia scolastica e viabilità le priorità: “Come per la prima metà del nostro mandato, continueremo a dare grandissima importanza all’edilizia scolastica, per fare in modo che i nostri ragazzi possano studiare e formarsi in ambienti sicuri e accoglienti - continua il primo cittadino -. Per quanto riguarda la riqualificazione urbana, porteremo a termine due interventi molto attesi, come il completamento del restauro del Pavaglione e l’intervento su Villa Malerbi, mentre sarà adeguato alle norme antisismiche anche il teatro Rossini. Ammontano a circa 600mila euro i fondi previsti per le manutenzioni ordinarie del patrimonio. Grande importanza anche alla viabilità, per ammodernare il nostro tessuto stradale, per migliorarne la sicurezza e la fruibilità”.

 

Il documento, composto da una sezione strategica e da una sezione operativa, individua una serie di linee di indirizzo che andranno a definire il programma di investimenti del triennio, per il quale è prevista una spesa totale di 14.800.000 euro.

 

Tra gli obiettivi prioritari figura la riqualificazione di importanti aree urbane , come il completamento del restauro del Pavaglione, con lavori su logge e facciate, che vedrà un investimento di 1.350.000 euro, e di Villa Malerbi, per la quale saranno investiti 200.000 euro. È prevista anche la messa a norma sismica e il restauro del teatro Rossini, per una spesa totale di 150.000 euro. Ulteriori 600.000 euro saranno messi a disposizione per la manutenzione di immobili di vario genere.

 

Sarà sviluppato anche il sistema della viabilità , attraverso la manutenzione e il rifacimento delle strade (per un importo complessivo di 1.800.000 euro) e il miglioramento della segnaletica stradale, per la quale saranno investiti 300.000 euro. Saranno inoltre riqualificate vie e piazze del centro storico per 700.000 euro mentre via Traversagno a Voltana sarà ristrutturata e ampliata, con un investimento di 1.400.000 euro. È pari a 300.000 euro l’importo investito per la realizzazione del sottopasso ciclo-pedonale a Lugo ovest mentre per il fosso a Madonna delle Stuoie saranno investiti 180.000 euro. Per i bacini di laminazione a Lugo sud e Lugo ovest la spesa sarà, rispettivamente, di 2 milioni di euro e 1 milione di euro.

 

Grande attenzione sarà data anche al mondo della scuola , attraverso il ripensamento degli spazi scolastici e l’aumento dell’offerta formativa. Tra gli interventi prioritari ci sono la ristrutturazione della scuola media “Baracca” e della scuola media di Voltana per un importo complessivo di 200.000 euro; l’ampliamento della scuola elementare “Codazzi”, per la quale saranno investiti 400.000 euro; la manutenzione straordinaria della scuola dell’infanzia “Capucci”, per una spesa di 100.000 euro.

 

Spazio anche allo sport , con la promozione delle attività sportive, soprattutto tra i giovani, attraverso il coordinamento delle iniziative e l'ampliamento degli spazi messi a disposizione. In questo senso va l’investimento di 180.mila euro dedicato al completamento del Pala Banca di Romagna, dove sarà realizzata una palestra multi funzionale.

 

Continua, infine, la politica di rilancio culturale della città , grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale alle numerose attività delle associazioni e delle Consulte di decentramento, oltre alle iniziative che orbitano attorno ai luoghi più simbolici del patrimonio pubblico, dal Museo Baracca al chiostro del Carmine, dalla Rocca al Teatro Rossini, Casa Rossini e Villa Malerbi.

 

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse