Regolamento per l'assegnazione degli orti - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Statuto e Regol... - Regolamenti Com... - Attività socio-... - Regolamento per l'assegnazione degli orti  

Regolamento per l'assegnazione degli orti

ARTICOLO 1

Il Comune di Lugo assegna alcune aree agli anziani di età superiore ad anni 55 (per le donne) e 60 (per gli uomini) nonchè ai titolari di pensione di invalidità a prescindere dall'età rispettiva, affinchè siano utilizzate per fare degli orti e/o giardini di dimensione compresa fra i 25 e 40 mq.

ARTICOLO - 2

L'assegnazione è demandata alla Giunta Municipale su indicazione della Commissione Comunale per l'Assistenza, nell'ambito delle aree individuate dal Consiglio Comunale.

Le aree possono essere eventualmente assegnate a persone non pensionate su indicazione della Commissione Comunale per l'Assistenza, per tutti i casi che non rientrano nelle norme previste dall'art.1.

ARTICOLO - 3

La graduatoria, formulata dalla Commissione Comunale per l'Assistenza, ha la validità di 2 anni.
Qualora le domande superino il numero dei lotti disponibili la Commissione Comunale per l'Assistenza compilerà una graduatoria sulla base delle condizioni socio-economiche dei richiedenti privilegiando i seguenti criteri:

anziani con pensione minima, senza proprietà, anziani che vivono soli,

residenza anagrafica in riferimento all'area assegnata e ordine di presentazione della domanda.

Ad un nucleo familiare anche con più di un anziano può essere concesso un solo orto e/o giardino.

ARTICOLO - 4

L'assegnazione degli orti e/o giardini ha una durata di 2 anni, con la condizione che qualora il Comune abbia bisogno dell'area ne possa usufruire anche prima dello scadere del termine.
L'orto e/o giardino deve essere coltivato direttamente dall'anziano assegnatario, col possibile contributo dei familiari, e non può essere ceduto ad altri in nessuna forma.
In caso di momentanea assenza dell'assegnatario, questi, dopo preavviso, può incaricare una persona di sua scelta.

ARTICOLO - 5

Per la corretta gestione di ogni area adibita ad orto e/o giardino è prevista la nomina di un Comitato di Gestione formato da un rappresentante del Consiglio di Circoscrizione stesso e da anziani assegnatari.
Il Comitato potrà integrare il presente regolamento con uno più specifico per quanto attiene i problemi di gestione e di verifica dell'iniziativa.

ARTICOLO - 6

Qualora l'orto o il giardino non venga coltivato o venga lasciato in stato di incuria senza accertata giustificazione, la Commissione Comunale per l'Assistenza, su segnalazione del Comitato di Gestione lo assegnerà ad altro.

ARTICOLO - 7

L'anziano si impegna ad accettare le condizioni previste dal presente regolamento e a dare comunicazione all'Assessorato alla Sicurezza Sociale del Comune qualora non intenda più usufruire della concessione.

ARTICOLO - 8

Il terreno assegnato può essere coltivato ad orto e/o giardino. E' fatto assoluto divieto costruire capanni ad uso individuale, di procedere a recinzione, di allevare animali di qualsiasi specie e di usare antiparassitari e diserbanti, nonchè di piantare e coltivare piante ed alberi di alto fusto.

ARTICOLO - 9

La produzione degli orti e/o giardini sono di esclusiva pertinenza degll' assegnatario il quale non potrà in nessun modo commerciare, pena la revoca dell'assegnazione delle aree.

ARTICOLO - 10

Gli assegnatari si impegnano ad accudire l'area che delimita gli orticelli.

ARTICOLO - 11

L'Amministrazione Comunale declina qualsiasi responsabilità civile e penale su eventuali danni o incidenti a persone e cose.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse