Abbiamo fatto ... B.A.M. !!! Biblioteca, Archivio e Museo: la cultura si fa in tre - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Città e territorio - Eventi e Manife... - Calendario Eventi - Abbiamo fatto ... B.A.M. !!! Biblioteca, Archivio e Museo: la cultura si fa in tre  

Abbiamo fatto ... B.A.M. !!! Biblioteca, Archivio e Museo: la cultura si fa in tre

A partire da ottobre, le istituzioni culturali del Comune di Lugo Biblioteca Trisi  , Museo Francesco Baracca  e l'Archivio storico  ,      propongono un calendario di appuntamenti pomeridiani rivolti ai più piccoli, con cadenza settimanale e a ingresso gratuito, in cui si alternano disegno dal vero, letture ad alta voce, esercizi di scrittura, giochi e laboratori... alla scoperta di una foresta di libri, documenti, cose e figure. Il primo a partire è il museo con un laboratorio previsto martedì 18 ottobre.

Per l'assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegat  i: "E' un'iniziativa particolarmente preziosa perché tre istituzioni culturali si mettono assieme e offrono ai bambini e alle famiglie opportunità su diverse aree tematiche; abbiamo verificato anche quest'estate quanto i bambini abbiano necessità di spazi e di luoghi per esprimersi. In questo modo sono a disposizione tre diversi, bellissimi, luoghi che saranno vissuti in modo dinamico da chi parteciperà a questi laboratori".

 

Biblioteca Trisi,

Biblioteca in Gioco

 

 

La biblioteca Trisi desidera far conoscere la cultura del gioco di società ai bambini e bambine dai 6 ai 10 anni e alle loro famiglie. La proposta riguarda pomeriggi ludici, in cui i bibliotecari fanno da intermediari e presentano la ricca collezione di giochi da tavolo presenti in biblioteca. Si creano gruppi di giocatori (bambini, bambine, genitori e nonni disposti ad essere coinvolti) seduti intorno ad un tavolo; le regole sono spiegate dai bibliotecari. Si crea così un’atmosfera magica, unica e irripetibile: ogni gioco un’avventura tutta da scoprire. Saranno proposti giochi competitivi e cooperativi, giochi narrativi, giochi di strategia, giochi di abilità.

 

L'obiettivo è promuovere una crescita equilibrata. Dal punto di vista emotivo e sociale, si impara a stare con gli altri, a rispettare il proprio turno, cooperando in vista di obiettivi comuni; ma anche ad accettare i propri errori, convivendo con l’incertezza, e magari ad imparare dai propri sbagli accrescendo la propria forza mentale e la capacità di reagire di fronte ad una sconfitta. Dal punto di vista cognitivo, si affina il problem solving, imparando a valutare una situazione concreta decidendo e pianificando cosa fare in vista di un obiettivo, conferendo ai diversi elementi e alle situazioni una misura con cui regolarsi. Tutto questo divertendosi e mettendosi in gioco tutti insieme, piccoli e grandi, che si trovano sullo stesso piano a fronteggiare sfide emozionanti e creando nuove sinergie. Il gioco è un medium che permette l’incontro di nuove persone in un ambiente sicuro e piacevole, ed esalta la connessione reciproca tra le persone e la biblioteca.

Questi appuntamenti rientrano nella “ International Games Month”, evento mondiale che vede impegnate tutte le biblioteche durante tutto il mese di novembre con attività dedicate alla promozione del gioco in biblioteca.

 

I giochi da tavolo della biblioteca sono adatti a tutte l'età, sono disposizione di bambini, ragazzi e famiglie tutto l’anno durante l’orario di apertura della Sezione ragazzi.

 

21 ottobre/22 novembre/13 dicembre dalle 16.30 alle 18.30

Prenotazione consigliata a:

trisiragazzi@comune.lugo.ra.it  , whatsapp 3395380983, tel. 054538558

 

 

Archivio Storico,

Giocando con le lettere: un viaggio nel tempo alla scoperta della scrittura.

 

Attraverso dei laboratori interattivi sarà possibile “toccare con mano” i diversi materiali e i diversi strumenti con cui nel tempo ci si è cimentati nell’arte dello “scrivere”: foglie d’albero, cortecce, lino, pietre e metalli, tavolette cerate, pergamena e carta, scalpello, pennello, pennino, inchiostro … sono questi gli elementi che combinati tra loro hanno consentito nel tempo a chi scrive di dare alle lettere un aspetto piuttosto che un altro. Scopo dei laboratori è proprio quello di capire come e perché oggi diamo alle “lettere” una determinata forma, anche quando al posto di una penna usiamo una pen drive!

 

27 ottobre / 29 novembre / 6 dicembre 2022 d  alle 15.30 alle 17.30

Disponibilità massima di 6/8 alunni per pomeriggio (8-12 anni,   è richiesta la presenza di un adulto per partecipare insieme all’alunno al laboratorio).

Sede Archivio Storico Comunale: Via Fermi, 16 – Lugo Info: archivio.lugo@unione.labassaromagna.it / cell. 331.1368484 oppure 339.5381176

 

 

Museo Francesco Baracca,

Disegnare [al Museo] per vedere meglio

 

Dopo tante linee cancellate finirai col non sapere più cosa fare.

Se una linea ad inchiostro ti paresse impropria, o se fossi pentito, fanne un’altra vicino.

Non cambiare mai foglio, continua a giocare, convinto e tranquillo.

Federico Moroni

 

Il Museo Baracca propone un calendario di pomeriggi rivolti ai più piccoli, per abitare la casa natale del cavaliere del cielo, disegnando insieme dentro alle sale ...alla scoperta delle cose, delle storie e dei molti modi di vedere.

 

Una serie di laboratori per bambine e bambini dai 6 ai 12 anni, a ingresso gratuito   - condotti da Massimiliano Fabbri e Giulia Garuffi per scoprire, attraverso lo strumento magico e potente del disegno, le storie, i dettagli e le molte anime del museo, così come alcuni oggetti e reperti custoditi nella casa del pioniere del volo lughese: dal famosissimo cavallino rampante al bellissimo aereo giallo senape che si chiama SPAD, dal suo volto con baffetti ai suoi stivali lucidi, da uniformi di gran classe ai molti cappelli e strani elmetti da parata, dalle diecimila nuvole in cielo al violoncello che suonava da bambino, dai leoni sul portone a quello che si vede guardando fuori dalle finestre della casa, che è quella in cui è nato Francesco e che ne conserva ancora le storie, le cose e la voce.

 

Cosa fa il disegno? E soprattutto ha ancora senso “mettersi” a disegnare?

 

Disegnare dal vero significa rallentare il tempo e sospenderlo, almeno per un po', esercitando un’attenzione particolare che permette di vedere (e anche disegnare) meglio.

Disegnare è prima di tutto un esercizio di concentrazione e di osservazione, una pratica che collega l’occhio alla mano (passando per il cuore).

Disegnare è una specie di ginnastica: aiuta a capire e sentire, non solo come sono fatte le cose, ma anche, contemporaneamente, come siamo fatti noi e il mondo gigante là fuori, e anche che effetto fa su di noi una cosa mentre la guardiamo attentamente.

Disegnare è una specie di palestra per gli occhi, e gli occhi muscolosi aprono l’orizzonte e la mente a nuovi modi di vedere (e forse di pensare). Modi di vedere ogni volta diversi che si imparano facendo e sperimentando segni, linee e contorni nello spazio sconfinato e immenso del foglio di carta.

Disegnare è divertente e, alla fine, assai gratificante.

Disegnando esploriamo. Facciamo esperienza del mondo, tracciamo mappe e cresciamo, e cambiamo insieme a quello che, grazie al disegno, vediamo meglio.

Evviva!

 

18 ottobre / 15 e 24 novembre / 15 e 20 dicembre dalle 16.45 alle 18.15 negli spazi del museo in via Baracca 65

tel. 0545.38105 / e-mail:  museobaracca@comune.lugo.ra.it

 

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse