"Lucus", il boschetto vicino alla città - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Archivio News - "Lucus", il boschetto vicino alla città  

"Lucus", il boschetto vicino alla città

alberi-piantati

Il sindaco Davide Ranalli e l’assessora all’Ambiente Maria Pia Galletti, con il vicesindaco Montalti, hanno inaugurato “Lucus”, il boschetto periurbano che si trova vicino al cimitero di Lugo dove, su un’area di circa 3500 metri quadri, il Comune ha piantato 460 giovani alberi .

Un’inaugurazione che si è tenuta il 21 marzo, primo giorno di primavera e giornata internazionale delle foreste. Il nome scelto, Lucus, in latino significa “bosco sacro” e da questo è derivato il toponimo Lugo. Una denominazione simbolica per un’azione ambientale che l’assessora Galletti ha spiegato alle bambine e bambini di due classi di scuola primaria che hanno partecipato al momento inaugurale. Erano presenti la classe 4C della scuola primaria Garibaldi e la classe 5B della scuola primaria Codazzi con le insegnanti.

 

L’intervento di forestazione urbana si è svolto il 28 febbraio e il 1° marzo, è stato deliberato lo scorso settembre per un investimento da parte del Comune di circa 16 mila euro. I giovani alberi, che provengono da vivai regionali, appartengono a varie specie: carpino nero (20), carpino bianco (40), frassino maggiore (20), frassino angustifolia (90), frassino orniello (60), quercus robur (20), quercus petraea (60); quercus cerris (20), quercus ilex (50), ontano nero (40), tiglio (10), nocciolo (20), ciliegio selvatico (10).

 

Il terreno è stato prima ripulito e lavorato, poi concimato con materiale organico e infine sono state realizzate le buche dove mettere a dimora gli alberi con le protezioni che permettono lo sviluppo. A tutela della buona crescita degli alberi è stato realizzato un impianto di irrigazione che prevede il prelievo dell’acqua da un vicino pozzo e non dalla rete dell’acquedotto (obiettivo risparmio idrico).

 

“Sono particolarmente contenta perché, con questo boschetto, ci stiamo avvicinando al raggiungimento dei 1000 alberi piantumati in questo mandato e questo era uno degli obiettivi che mi ero posta – spiega l’assessora Galletti - . Piantare alberi è fondamentale perché, se ben curati, possono immagazzinare l’anidride carbonica e questo contribuisce ad abbattere le polveri sottili, pm10 e pm2,5 e ad attenuare i picchi di calore. I bambini che hanno partecipato questa mattina all'inaugurazione vedranno crescere questi alberi nei prossimi anni, a loro in questo modo simbolico cediamo il testimone della protezione dell’ambiente”

 

“Noi siamo l’amministrazione pubblica e abbiamo il dovere di piantare mille alberi e di andare anche oltre questo numero – ha detto il sindaco Ranalli rivolgendosi a bambini - . Anche voi potete fare qualcosa per la natura perché siete voi i protagonisti della tutela dell’ambiente nel futuro. È importante che abbiate già oggi la consapevolezza di ciò che sarà importante domani”.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse