Rigenera Lugo, verso la conclusione del masterplan della rigenerazione urbana con cinque appuntamenti - Comune di Lugo

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Comune - Notizie - Archivio News - Rigenera Lugo, verso la conclusione del masterplan della rigenerazione urbana con cinque appuntamenti  

Rigenera Lugo, verso la conclusione del masterplan della rigenerazione urbana con cinque appuntamenti

Demografia, energie rinnovabili, sanità, contrasto alla povertà e giovani . La rigenerazione urbana come concetto flessibile che ha che fare con i luoghi concreti e con le politiche che, inevitabilmente, impattano sui luoghi quando vengono attuate. Basti pensare alle risorse del PNRR vocate alla rigenerazione urbana che interessano Lugo, tra quelle che il Comune si è aggiudicato attraverso la partecipazione a bandi e quelle che Ausl Romagna utilizzerà per la Casa della Comunità di Lugo: ad oggi stiamo parlando di oltre 10 milioni di euro .

Il Comune di Lugo si avvia alla conclusione del masterplan della rigenerazione urbana organizzando una serie di appuntamenti tra seminari a invito e incontri aperti a tutta la cittadinanza. Il percorso è stato coordinato dalla società SCS Consulting che, dall'avvio, ha seguito le varie fasi del MasterPlan e trarrà, d'intesa con l'Amministrazione, le successive conclusioni.

 

Si parte venerdì 18 novembre  alle 18, nella sala Estense della Rocca, con un seminario a invito sulle prospettive demografiche e socio economiche per il futuro di Lugo. Con il sindaco Davide Ranalli interverrà Gianluigi Bovini, demografo e già capo area Programmazione, controlli e statistica al Comune di Bologna. Attraverso un’analisi ragionata sullo stato attuale della demografia a Lugo e sull’impatto del covid, si ragionerà sulla prospettiva demografica al 2031. Una bussola di grande utilità per le future scelte amministrative.

 

Un altro appuntamento, rivolto a tutta la cittadinanza come i seguenti, è lunedì 21 novembre  alle 20.30 sempre nella sala Estense della Rocca. Si parla di comunità solari e comunità energetiche, tema di grande attualità, assieme al prof. Leonardo Setti dell’Università di Bologna che si concentrerà sulle comunità solari e con il dirigente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Gilberto Facondini che tratterà delle comunità energetiche alla luce anche della scelta fatta dall’Unione e dai Comuni della Bassa Romagna che intendono accompagnare la creazione di Comunità Energetiche locali con un masterplan che metterà a sistema i "giacimenti" fotovoltaici pubblici, che si auspica fungano da volano per la diffusione di sistemi di produzione di energia e autoconsumo collettivo.

Questo approfondimento sull’energia rinnovabile e sui vantaggi dell’autoconsumo e della condivisione, non solo dal punto di vista economico ma ambientale, sarà preceduto dai saluti del coordinatore del Tavolo delle Imprese Massimo Baroncini, dell’assessora all’Ambiente Maria Pia Galletti e del sindaco Davide Ranalli.

 

Venerdì 2 dicembre , sempre nella sala Estense alle 20.30, si parla di sanità con i protagonisti sul territorio. Dal direttore generale Ausl Romagna Tiziano Carradori al presidente della Conferenza territoriale socio sanitaria Michele De Pascale, dal sindaco referente per la Sanità dell’Unione Luca Piovaccari al sindaco di Lugo Davide Ranalli alla direttrice del distretto socio sanitario di Lugo Federica Boschi. Un incontro che si muoverà su due direzioni, quella della sanità ospedaliera e quella della sanità territoriale, per fare il punto su un tema che nel complesso sta molto a cuore ai cittadini. In questo caso il legame con la rigenerazione urbana è di tutta evidenza se si pensa che la nuova Casa della Comunità di Lugo – finanziata completamente dal PNRR - troverà spazio in un’area come quella dell’ex acetificio Venturi che è stata oggetto di un grande intervento di riqualificazione dell’esistente.

 

Gli ultimi due appuntamenti, focalizzati sul contrasto alla povertà e sui giovani, sono in corso di calendarizzazione ma toccano temi che l’esperienza del covid ha acuito negli aspetti problematici.

Anche in questo territorio la povertà sta crescendo; le associazioni e le realtà del terzo settore che sono le antenne di questo fenomeno saranno le prime a portare la loro testimonianza e la loro esperienza. L’Amministrazione intende costruire con queste realtà un rapporto che, basandosi sul principio di sussidiarietà, sia di reale utilità per chi vive situazioni di difficoltà e non si rivolge ai servizi sociali per i più diversi motivi.

Ai giovani sarà dedicato un incontro che, partendo dall’interruzione dei rapporti sociali che ha caratterizzato il periodo covid, intepreti attraverso un linguaggio più comprensibile dalle nuove generazione quali siano i bisogni e gli stimoli che possono essere veramente utili.

 

I cinque incontri rappresenteranno, non solo una preziosa occasione di confronto, tra esperti, professionisti e comunità locale, su temi di primaria importanza, ma un’opportunità di approfondimento e di raccolta di idee, bisogni e progettualità che verranno incluse nella versione finale del MasterPlan della Rigenerazione urbana del Comune di Lugo.

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse